In attesa del posticipo di lunedì sera tra Juventus e Genoa, la copertina del 21esimo turno di Serie A se la prende il Napoli. La capolista sfata definitivamente il tabù Atalanta (sei punti su sei conquistati contro gli orobici in campionato) e prosegue nell’incredibile serie in trasferta: 10 vittorie e un pareggio, lo 0-0 a Verona col Chievo. E’ tra l’altro il miglior ruolino di sempre nella storia del club a quest’altezza della stagione: 54 punti frutto di 17 vittorie, 3 pareggi e una sconfitta, meglio dell’87-88 quando erano arrivati 16 successi 3 pari e 2 k.o.

Napoli che in un mese e mezzo ha scavato un solco probabilmente incolmabile con Inter e Roma: 4 punti in 6 giornate per i nerazzurri (con in mezzo il k.o. in Coppa Italia col Milan), 6 punti nello stesso periodo (anche in questo caso con l’eliminazione in Coppa per mano del Torino) per i giallorossi. Ne approfitta così la Lazio, nuova terza forza del campionato e sempre più miglior attacco con 53 gol realizzati in 20 giornate.

Prosegue, intanto, la striscia positiva dell’Udinese (5 vittorie e 2 pareggi nelle ultime sette), mentre le due veronesi non rialzano la testa. Quarto k.o. di fila per l’Hellas, penultimo, battuto nettamente in casa dal Crotone (interrotta la striscia di tre sconfitte consecutive e secondo successo per Zenga); il Chievo, invece, subisce il quarto k.o. nelle ultime sei (due punti conquistati), l’ultima vittoria risale a due mesi fa, il 25 novembre contro la Spal al Bentegodi.