Un po’ di sofferenza nel finale, ma la Lazio è riuscita a portare a casa un prezioso 0-0 nel derby con la Roma. I biancocelesti mantengono il terzo posto in classifica proprio in compagnia dei “cugini” e si buttano alle spalle la clamorosa eliminazione in Europa League per mano del Salisburgo.

Simone Inzaghi sapeva quanto poteva essere insidioso il derby dopo lo shock di giovedì sera: “Non era semplice ripartire, ma abbiamo reagito all’eliminazione col Salisburgo. Quella sconfitta non deve e non può cancellare l’ottimo lavoro che è stato svolto in questi mesi. Abbiamo vinto la Supercoppa, siamo stati eliminati ai rigori in semifinale di Coppa Italia e ai quarti di Europa League. Ora in campionato siamo in piena lotta Champions: siamo noi gli intrusi, senza la Lazio il discorso per i primi quattro posti sarebbe chiuso da tempo”.

Inzaghi parla poi della partita con la Roma: “Abbiamo giocato con un grande avversario, ci sta aver sofferto nel finale con un uomo in meno. Con un pizzico di fortuna, però, avremmo potuto anche vincere. Felipe Anderson non contento della sostituzione? Ci sta, stava giocando bene e sta dando molta qualità. C’è però questo dualismo con Luis Alberto e io sono contento di entrambi…”.