Si è svolto oggi, a Nyon, il sorteggio degli ottavi di finale di Europa League. Due le italiane inserite nell’urna che era priva di teste di serie e poteva prevedere anche dei derby. Ebbene, il responso è stato agrodolce per i nostri colori.

E’ andata male al Milan che incrocerà sul proprio cammino una delle favorite per la vittoria finale, l’Arsenal di Wenger. L’andata si giocherà a San Siro, l’8 marzo alle 19; ritorno sette giorni dopo, il 15 marzo, con calcio d’inizio fissato alle 21.05 all’Emirates Stadium,

E’ andata molto meglio alla Lazio. I biancocelesti, che ieri sera hanno rimontato contro la Steaua Bucarest, trovano un altro avversario più che abbordabile, probabilmente tra i migliori che potessero capitare a questo punto della competizione. Parliamo della Dinamo Kiev: anche in questo caso l’andata si disputerà in Italia l’8 marzo, con ritorno nella capitale ucraina una settimana dopo. Gli orari sono invertiti rispetto a quelli del Milan.

Interessanti incroci quelli tra Marsiglia e Athletic Bilbao o tra Cska Mosca e Lione. Impegno ostico anche per lo Zenit di Mancini che se la vedrà col Lipsia, giustiziere del Napoli (andata in Germania). Chiudono il quadro degli ottavi Atletico Madrid-Lokomotiv Mosca, Sporting Lisbona-Viktoria Plzen e Borussia Dortmund-Salisburgo.