E’ una stagione decisamente poco fortunata quella che sta vivendo Andrea Belotti. Come molti di voi ricorderanno, il “gallo” è stato già penalizzato ad ottobre da un problema al ginocchio destro (lesione al collaterale); lo stesso ginocchio è quello interessato oggi da un nuovo infortunio stavolta patito in allenamento.

L’attaccante della nazionale è apparso subito particolarmente dolorante ed è uscito dal terreno di gioco in lacrime. Il Torino ha rilasciato poco dopo un comunicato in cui si precisa che nelle prossime ore verranno svolti gli esami strumentali necessari a determinare l’entità del danno, parlando per il momento soltanto di trauma distorsivo al ginocchio destro.

Superfluo sottolineare, però, che il timore di un po’ di tutto l’ambiente granata è che alla fine siano interessati i legamenti o addirittura il crociato. In entrambi i casi la stagione di Belotti, che subirebbe quindi un’operazione chirurgica, potrebbe dirsi praticamente finita, considerato che i tempi di recupero vanno dai 4 ai 6 mesi.

Belotti, autore di 26 gol nello scorso campionato, in estate è stato l’oggetto del desiderio di numerosi club, ma il presidente Cairo ha tenuto duro inserendo, anzi, una clausola rescissoria da 100 milioni di euro nel contratto del suo centravanti. In questo campionato sono state soltanto 4 le reti messe a segno, rendimento penalizzato da una forma fisica mai al top.