Undici sconfitte di fila sono state decisamente troppe per la dirigenza dell’Udinese che, dopo l’ennesimo k.o., gravissimo, stavolta in casa col Crotone ha praticamente deciso di esonerare Massimo Oddo.

L’ex terzino del Milan e della Nazionale aveva preso il posto di Delneri in autunno, cominciando anche discretamente bene portando i friulani a ridosso delle zone europee. Poi il crollo, incredibile, con l’Udinese che si ritrova ora ad appena 4 punti di distanza dalla Spal terzultima.

Sono diversi i nomi che circolano, Oddo al momento è ancora in sella ma sarà questione di ore. L’ipotesi più chiacchierata era quella relativa ad Andrea Stramaccioni, reduce dalla pessima esperienza in Repubblica Ceca dove è stato esonerato dallo Sparta Praga, ma l’ex Inter sembra che punti ad un contratto anche per la prossima stagione, cosa che il club dei Pozzo non vuole garantire.

Reja, nelle ultime, ore, si è tirato fuori dai giochi (“Ho già dato tutto, spazio ai giovani”), restano così in ballo due alternative: Andrea Mandorlini e Francesco Guidolin. Il primo ritornerebbe clamorosamente in Serie A dopo i tanti anni passati alla guida dell’Hellas Verona, il secondo sarebbe un nome che calmerebbe la piazza ed assicurerebbe di certo un finale di stagione tranquillo all’Udinese.