La Cina fa atterrare una sonda spaziale sul lato nascosto della Luna

La Cina ha fatto atterrare con successo un lander lunare sul lato nascosto della Luna domenica mattina, ha annunciato l’agenzia spaziale del Paese, portando la missione un passo avanti verso il ritorno del primo campione da una parte della Luna invisibile ai terrestri.

La navicella spaziale senza pilota Chang’e-6 è atterrata al polo sud della Luna, nel bacino di Aitken, alle 6:23, ha detto l’Amministrazione spaziale nazionale cinese. Rapporto.

Azienda Ha pubblicato un video La sonda è stata catturata dalla telecamera di discesa mentre toccava terra. Nel video, la superficie lunare, segnata dai crateri, si avvicina sempre di più man mano che il lander scende.

Chang’e-6, dal nome della dea cinese della luna, è la seconda missione che tocca il lato nascosto della Luna. Il suo predecessore, Chang’e-4, è entrato nella storia per primo nel 2019.

L’America, la Cina e poi il lato nascosto della Luna erano diversi dal lato visibile L’Unione Sovietica raccolse esemplari. Ha una crosta più spessa, più crateri e meno maria, ovvero pianure dove un tempo scorreva la lava. Non è chiaro il motivo per cui i due lati della Luna siano diversi; I campioni raccolti da Chang’e-6 potrebbero fornire alcuni indizi.

Il bacino del Polo Sud-Aitkin, un enorme cratere da impatto largo circa 1.600 miglia, è il più grande nella storia del Sistema Solare e si pensa che l’impatto che lo ha creato abbia scavato materiale dal mantello lunare. Questo materiale, se recuperato, potrebbe aiutare gli scienziati a saperne di più sulla storia dell’interno della Luna.

La Cina è l’unico paese ad aver inviato finora missioni sul lato nascosto della Luna, e queste missioni fanno parte delle sue crescenti ambizioni spaziali in un ambiente globale sempre più competitivo. Il paese ha lanciato con successo una missione su Marte e ha piani per lo stesso Un futuro arrivo di un asteroide. L’obiettivo è quello di portare l’uomo sulla Luna entro il 2030, diventando così il secondo paese dopo gli Stati Uniti a riuscirci.

READ  Le detenzioni di immigrati al confine tra Stati Uniti e Messico hanno raggiunto livelli record dopo la fine del titolo 42

Chang’e-6 è la terza missione ad atterrare sulla Luna quest’anno. Il Giappone è diventato il quinto paese al mondo a raggiungere la superficie lunare quando lo Smart Lander per esplorare la luna è atterrato lì a gennaio. Odysseus, un veicolo spaziale gestito privatamente costruito dalla Intuition Engines di Houston, è atterrato a febbraio.

Chang-6 è stato lanciato il 3 maggio dal Centro spaziale Wenchang sull’isola di Hainan, nel sud della Cina. Ha raggiunto la Luna l’8 maggio. Secondo l’Agenzia spaziale cinese, e lo circondò per diverse settimane prima di toccare terra. La discesa è durata circa 14 minuti e la sonda ha utilizzato telecamere e scansione laser 3-D per evitare ostacoli durante l’atterraggio, ha affermato la società.

La sonda trascorrerà circa due giorni raccogliendo campioni, raccogliendo rocce e terreno dalla superficie lunare e perforando il terreno per raccogliere campioni del sottosuolo, ha affermato la società.

Trascorrerà quindi altre settimane nell’orbita lunare preparandosi per un viaggio di ritorno sulla Terra di cinque giorni. Si prevede che l’intera missione durerà circa 53 giorni. Secondo l’agenzia.

Le missioni a lunga distanza sulla Luna sono complicate perché non è possibile stabilire comunicazioni dirette con le sonde presenti sul posto.

Nel 2018, la Cina ha lanciato il satellite Queqiao in orbita lunare per trasmettere informazioni da Chang’e-4 alla Terra. Un secondo satellite è stato lanciato lo scorso marzo. I due satelliti verranno utilizzati insieme per rimanere in contatto con Chang’e-6 mentre raccoglie campioni.

Zixu Wang Rapporto contribuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *