William A. Anders, 90 anni, morto; Primo orbiter umano della Luna

La vigilia di Natale, durante 10 orbite lunari, i tre astronauti hanno trasmesso a milioni di persone in tutto il mondo le immagini della Terra che si innalza sopra l’orizzonte lunare, apparendo come una biglia blu nell’oscurità del cielo. Ma solo il maggiore Anders, che supervisionava i sistemi elettronici e di comunicazione della navicella spaziale, ha girato pellicole a colori.

La sua foto ha scosso il mondo. Chiamato “Earthrise”, è stato riprodotto su un francobollo del 1969 recante le parole “In principio Dio…” è stato l’ispirazione per la prima Giornata della Terra nel 1970 ed è apparso sulla copertina del libro della rivista Life del 2003, “100 Photographs .” Ha cambiato il mondo.”

Qualche istante prima che il maggiore Anders iniziasse ad allontanarsi, gli astronauti poterono sentire la cattura. Cancelliere internoEsprimono il loro stupore per ciò che hanno visto:

Anders: Oh mio Dio! Guarda la foto lì. Ecco che arriva la terra. Wow, è bellissimo.

Bormann: [chuckle] Ehi, non prenderlo, non è previsto.

Anders: [laughter] Hai una foto a colori, Jim? Dammi quel rotolo di colori velocemente. …

Lovell: Oh cavolo, è grandioso.

In un’intervista nel 2015, decenni dopo Rivista Forbes, Il maggiore Anders ha detto di Earthrise: “La scena sottolinea la bellezza della Terra e la sua fragilità. Ha contribuito a lanciare il movimento ambientalista.

Ma ha detto di essere rimasto sorpreso da quanto sia diventata debole la memoria del pubblico riguardo alle figure dietro la foto. “Trovo interessante che la stampa e il pubblico si siano dimenticati del nostro viaggio nella storia, e ora il simbolo del volo è il film ‘Earthrise'”, ha detto. “Qui siamo venuti sulla Luna per trovare la Terra.”

READ  Jason Kelce aveva un allenatore degli Eagles che ha combattuto il cancro

Al termine della trasmissione televisiva della vigilia di Natale, gli astronauti dell’Apollo 8 hanno letto il primo capitolo del libro della Genesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *