Trump congela l’indagine sui crimini finanziari di New York

17:52 ET, 15 aprile 2024

Ecco i punti salienti del primo giorno dell’indagine sul silenzio di Trump

Da Jeremy Herb, Cara Scannell e Kanita Iyer della CNN

L'ex presidente Donald Trump è comparso con il suo team legale, Todd Blanche ed Emile Bove, prima dell'inizio del processo presso il tribunale penale di Manhattan lunedì 15 aprile.

Jabin Botsford/Pool/Getty Images

Il giorno di apertura del primo processo penale dell'ex presidente Donald Trump ha portato a casa la realtà che il candidato repubblicano alla presidenza siederà in un'aula di tribunale di Manhattan come imputato quattro giorni alla settimana.

Ecco Punti chiave del primo giorno “La gente dello Stato di New York contro Donald Trump”.

Difficoltà nella scelta di un arbitro: Merson ha portato 96 newyorkesi come potenziali giurati. Più della metà è stata licenziata subito perché ha affermato di non ritenere di poter essere onesti e imparziali. Degli altri nove giurati interrogati, nessuno ha affermato di aver letto libri di Trump o Michael Cohen. Nessuno ha affermato di aver lavorato o fatto volontariato per Trump.

La sicurezza vuole rallentare le cose: Fonti dicono alla CNN che potrebbero esserci molte obiezioni e esclusioni durante il processo, poiché la difesa è completamente concentrata sulla difesa di ogni questione in appello. Queste tattiche si adattano alla più ampia strategia legale di Trump, che ha incluso mesi di appelli per ritardare l’inizio del processo, che hanno avuto successo su base separata. La difesa ora spera che i procedimenti legali, che dovrebbero durare dalle sei alle otto settimane, si svilupperanno a un ritmo più lento nei mesi precedenti le elezioni del 2024.

Lunedì mattina i media si sono riuniti fuori dal tribunale penale di Manhattan.

Spencer Platt/Getty Images

Trump ha accusato Gag di aver violato l'ordine: I pubblici ministeri hanno chiesto al giudice Juan Merchon di consentire e multare Trump per aver violato un ordine di silenzio che impediva ai testimoni del caso di parlare dell'ufficio del procuratore distrettuale o dei dipendenti del tribunale. Merchan ha programmato un'udienza sulla petizione del procuratore distrettuale per martedì prossimo.

Access Hollywood non ha potuto riprodurre il nastro, ma l'attrice ha potuto testimoniare: Mercen si è schierato con i pubblici ministeri nel consentire all'attrice e modella Karen McDougal, che ha anche affermato di avere una relazione con Trump, di testimoniare. I pubblici ministeri potrebbero introdurre tra le prove le storie del National Enquirer che criticano gli oppositori di Trump. Trump ha negato la questione. Nel frattempo, in una grande vittoria per Trump, Merson ha stabilito che il famigerato nastro “Access Hollywood” non poteva essere riprodotto in tribunale, affermando che era pregiudizievole. Ai pubblici ministeri non sarà consentito portare avanti altre accuse di violenza sessuale contro Trump emerse dopo che i “nastri di Access Hollywood” furono resi pubblici nell'ottobre 2016.

READ  Ecco cosa aspettarsi dall'annuncio odierno della Federal Reserve

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *