Bernie Sanders propone di ridurre la settimana lavorativa americana a 32 ore

Il senatore Bernie Sanders questa settimana Ha promulgato la legge Senza tagli salariali, la settimana lavorativa standard negli Stati Uniti dovrebbe essere ridotta da 40 a 32 ore, affermando che gli americani lavorano più ore per una retribuzione inferiore nonostante i progressi nella tecnologia e nella produttività.

La legislazione, se approvata, ridurrebbe la settimana lavorativa in un periodo di quattro anni durante il quale i lavoratori avrebbero diritto al pagamento degli straordinari. Una settimana lavorativa di 40 ore è stata lo standard negli Stati Uniti Incorporato nella legge federale nel 1940.

Giovedì, in un'audizione davanti alla Commissione per la sanità, l'istruzione, il lavoro e le pensioni del Senato sulla proposta di legge, il sig. Sanders ha affermato che i profitti derivanti da decenni di aumenti di produttività sono stati raccolti solo dai leader aziendali e non condivisi. con i lavoratori.

“È un fatto triste che gli americani ora lavorino più ore delle persone di qualsiasi altra nazione ricca”, ha detto, citando statistiche che mostrano che il lavoratore medio negli Stati Uniti lavora centinaia di ore in più ogni settimana rispetto ai lavoratori in Giappone, Gran Bretagna e Germania. .

Il senatore Bill Cassidy, repubblicano della Louisiana, ha affermato che tali tagli danneggerebbero i datori di lavoro, trasferendo posti di lavoro all'estero e causando drammatiche fluttuazioni dei prezzi al consumo.

“Minaccia milioni di piccole imprese che operano sul filo del rasoio perché non riescono a trovare abbastanza lavoratori”, ha affermato il Sig. Ha detto Cassidy.

Questa idea è stata proposta da Richard Nixon e Mr. Sebbene Sanders non sia stato il primo a proporlo, è stato proposto dai lavoratori del settore automobilistico e testato da aziende che vanno da Shake Shack a Kickstarter e all'unità neozelandese di Unilever.

READ  Mercato azionario oggi: aggiornamenti in tempo reale

Ma il concetto ha preso piede negli ultimi anni quando la pandemia di Covid-19 ha causato cambiamenti fondamentali nella cultura del lavoro, ripristinando le aspettative sull’occupazione. Il deputato Mark Dagano, democratico della California, ha presentato alla Camera nel 2021 un disegno di legge sulla settimana lavorativa di 32 ore e al Senato Mr. Sanders lo ha reintrodotto come disegno di legge sponsorizzato.

Nel proporre la legge, il sig. Saunders ha citato uno studio condotto da 61 aziende in Gran Bretagna nel 2022, in cui la maggior parte delle aziende che sono passate a una settimana lavorativa di quattro giorni hanno visto ricavi e produttività stabilizzarsi, mentre il logoramento è diminuito in modo significativo. Lo studio è stato condotto dall’organizzazione no-profit 4 Day Week Global, insieme a ricercatori dell’Università di Cambridge, del Boston College e del think tank Autonomy.

L'economista del Boston College Juliette Shore, ricercatrice principale dello studio, ha testimoniato all'udienza di giovedì che il 91% delle aziende che sono passate alla settimana lavorativa di quattro giorni hanno mantenuto il nuovo accordo un anno dopo.

“I partecipanti ci dicono che il nuovo programma sta cambiando la vita”, ha detto la signora Shore ai senatori.

I critici, compresi alcuni che hanno testimoniato all'udienza di questa settimana, affermano che molti programmi pilota si concentrano esclusivamente sui tipi di aziende che possono offrire flessibilità negli orari di lavoro e ignorano molte altre.

“Non esistono prove statistiche affidabili per una settimana lavorativa di 32 ore a livello nazionale”, ha affermato Liberty Wittert, professore di statistica alla Washington University di St. Louis. “Se funziona per alcune aziende in alcuni settori, è fantastico, ma non può essere applicato a tutti i settori.”

READ  Mercato azionario oggi: aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *