Fase del mercato immobiliare: gli acquirenti sono interessati, ma i venditori sono pochi

Il mercato immobiliare di solito si anima in primavera, quando gli acquirenti sono esposti a un clima più mite. Quest’anno, il mercato è impantanato in un profondo congelamento e gli esperti immobiliari affermano che il principale colpevole è la mancanza di venditori.

C’è interesse tra gli acquirenti: c’erano richieste di mutuo È aumentato del 10 per cento a marzo Ma il numero di case in vendita è inferiore rispetto al mese precedente. Questa discrepanza è causata in parte dai proprietari di case che vogliono vendere ma sono scoraggiati dai prezzi elevati e dai tassi ipotecari che devono affrontare come acquirenti.

Più di tre quarti dei venditori Un recente sondaggio di Realtor.com Hanno detto di sentirsi “rinchiusi” nella loro casa a causa del loro basso tasso ipotecario. Più della metà ha affermato di voler aspettare che i prezzi scendano prima di mettere le proprie case sul mercato.

Sandy Robinson, un insegnante in pensione di 71 anni a Fairhaven, Massachusetts, è intimidito dal mercato. Vuole vendere la sua casa a schiera con due camere da letto, ma si preoccupa se può permettersi una nuova casa. “Adesso fa un po’ paura, devi stare attento”, ha detto.

Una situazione di stallo si è bloccata nel mercato immobiliare, che dovrebbe essere ancora più forte. Le vendite di case esistenti a marzo sono diminuite del 22% rispetto all’anno precedente Associazione Nazionale Agenti Immobiliari. L’inventario delle case invendute sul mercato alla fine di marzo ammontava a 2,6 mesi, il che significa che ci vorrà più tempo per venderle. L’inventario di solito raddoppia per bilanciare domanda e offerta.

“Siamo in una vera e propria situazione di stallo”, ha affermato Robert Frick, economista aziendale presso la Navy Federal Credit Union. “Sarà un processo difficile per sbloccare il mercato e ci vorrà molto tempo per tornare a un’offerta normale e la situazione della domanda”.

READ  Un morto tra inondazioni improvvise, smottamenti e chiusure stradali a New York

Meno case in vendita significa più concorrenza tra gli acquirenti, portando a guerre di offerte e aumento dei prezzi. Sebbene in calo rispetto ai massimi recenti, il prezzo medio di una casa è superiore di circa il 40% rispetto all’inizio del 2020. Indice S&P CoreLogic Case-ShillerMisura i prezzi in tutto il paese.

“Tutti sono un po’ sorpresi dal livello di resilienza dei prezzi”, ha affermato Todd Detta, chief product and technology officer presso la società di analisi immobiliare Atom Data Solutions.

Matt Berger vuole vendere la sua casa iniziale con tre camere da letto a Lebanon, Ohio, dove vive con sua moglie e due bambini piccoli, ma si sta trattenendo. “Adesso sembra stretto e diventerà sempre più stretto man mano che i bambini crescono”, ha detto.

Vogliono trasferirsi più vicino a Cincinnati, ma le case che potevano permettersi un anno fa ora sono fuori dalla loro fascia di prezzo. Ad aumentare la pressione c’è il basso tasso ipotecario sulla loro attuale casa: “Siamo a metà dei tre anni” – metà della media nazionale – “e odio dire addio a questo”, ha detto Mr. Berger ha detto. 42.

“È doppiamente vero con tassi di interesse elevati e valori delle case così alti da spaventarci”, ha aggiunto. Lui e sua moglie sperano che i tassi dei mutui scendano e che trovino una casa economica in un anno o due prima che i loro figli si sistemino a scuola.

Il tasso medio sul mutuo per la casa più diffuso, il mutuo trentennale a tasso fisso, è del 6,43%. Freddy Mac Giovedì, più del doppio rispetto a due anni fa. I tassi ipotecari sono saliti oltre il 7% alla fine dello scorso anno, ma da allora il calo è stato lento e irregolare.

READ  Il ticchettio dell'orologio, "speranza" Biden e McCarthy si incontrano sul tetto del debito

Per incentivare nuovamente i venditori, i tassi devono scendere al di sotto del “tasso ipotecario magico” del 5,5%. Studio di John Burns Research and Consulting. Più del 70 percento dei potenziali acquirenti di case ha detto ai ricercatori che non erano disposti ad accettare un mutuo superiore a quel tasso.

“I proprietari di case sembrano essere molto pazienti in questo momento”, ha affermato Megan Sherlock, analista di ricerca senior presso John Burns. “Quelle persone aspetteranno che le cose si sistemino un po’”, ha aggiunto.

La maggior parte degli esperti del settore ritiene che il punto critico sia ancora lontano. “Questo sarà un anno di trasformazione”, ha affermato Daniel Hale, capo economista di Realtor.com, “Mentre ci dirigiamo verso il 2024, dovremmo vedere più persone interessate all’acquisto”.

Il mercato potrebbe anche scongelarsi quando la domanda di acquirenti frustrati viene soddisfatta dai costruttori di case, che “hanno creato opportunità abitative e opportunità di mobilità per la prima volta nella storia”, afferma Attom Mr. disse Tetta.

La mancanza di inventario di case esistenti sembra spingere gli acquirenti verso nuove costruzioni, un piccolo mercato in cui le vendite sono state forti. Le vendite di nuove case unifamiliari sono aumentate di quasi il 10% a marzo rispetto al mese precedente. Secondo il Census Bureau.

La National Association of Realtors prevede che le nuove vendite di case aumenteranno del 4,5% quest’anno e del 12% nel 2024. Si prevede che le vendite di case esistenti diminuiranno del 9% quest’anno e rimbalzeranno nel 2024.

Ci sono sempre motivi per cui i proprietari di case riluttanti sono costretti a vendere, come un trasferimento di lavoro, un ridimensionamento o un divorzio, ha affermato Ileana Abella, amministratore delegato delle vendite presso il gruppo Abella, un’agenzia di intermediazione immobiliare a Miami.

READ  Le azioni di Deutsche Bank sono scese del 13% dopo un improvviso aumento del costo dell'assicurazione contro il suo default

“Se hai intenzione di rimanere a casa tua per più di cinque anni, il 6 percento non ti ucciderà”, ha detto degli attuali tassi di interesse.

Tuttavia, molti proprietari di case si accontentano di aspettare.

Ellen Goldman, un avvocato in pensione di 72 anni a Naples, in Florida, sta cercando di ridimensionarsi. Lei e suo marito, Sam Savage, vivono nella loro casa a due piani dal 2004, ma si sono resi conto che quando sono cresciuti le scale sono diventate troppo difficili.

“Lavoriamo entrambi, non è un problema”, ha detto la signora Goldman, “e vogliamo muoverci ora prima che diventi troppo difficile”.

Ma non hanno fretta. “Non dobbiamo farlo”, ha detto, aggiungendo che controllano i prezzi locali. “Sarebbe bello se rimanessimo anche noi.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *