I mercati azionari si rafforzano nel primo trimestre: notizie sul mercato azionario oggi

L’S&P 500 è salito del 7% mentre gli investitori si sono scrollati di dosso la crisi bancaria e ulteriori aumenti dei tassi di interesse da parte della Fed, mentre le azioni sono salite venerdì in un rally del primo trimestre che ha visto il Nasdaq guadagnare oltre il 16%.

L’S&P 500 (^GSPC) è salito dell’1,4%, il Dow Jones Industrial Average (^DJI) è salito dell’1,2% e il Nasdaq Composite (^IXIC) è salito dell’1,6% alla campana di chiusura di venerdì.

Dal punto di vista settoriale, i beni di consumo voluttuari (XLY), il settore immobiliare (XLRE) e i servizi di comunicazione (XLC) hanno guidato i mercati alla fine della settimana, con un aumento rispettivamente del 2,6%, 2,2% e 1,9%. Tutti gli 11 settori dell’S&P 500 sono saliti in mezzo a un ampio rally che ha chiuso la settimana, il mese e il trimestre.

I futures sulle azioni sono saliti venerdì mattina I dati sull’inflazione hanno mostrato Un ulteriore raffreddamento dell’indice della spesa per i consumi personali (PCE), la misura dell’inflazione preferita dalla banca centrale.

A febbraio, il PCE “core”, che esclude i costi più volatili di cibo ed energia, è aumentato dello 0,3% rispetto al mese precedente e del 4,6% rispetto a un anno fa, con l’aumento annuale inferiore alle aspettative di Wall Street per un aumento del 4,7%. .

Un rallentamento dell’inflazione allenterà la pressione sulla Federal Reserve affinché continui la sua campagna di aumento dei tassi, con i funzionari della banca centrale che hanno suggerito all’inizio di questa settimana che gli aumenti dei tassi rimarranno elevati questa primavera e potrebbero mostrare segni di una crisi bancaria.

I dati sul sentiment dei consumatori dell’Università del Michigan hanno mostrato che i consumatori erano più pessimisti riguardo alle loro prospettive questo mese, con il sentiment che è sceso per la prima volta da novembre. Tuttavia, vale la pena notare che la crisi bancaria innescata dal crollo della Silicon Valley Bank non si è aggiunta alle prospettive negative sull’economia.

READ  Trump fa appello alla testimonianza dell'avvocato nel caso di documenti riservati

“Le turbolenze di questo mese nel settore bancario hanno avuto un impatto limitato sul sentimento dei consumatori, che aveva mostrato uno slancio al ribasso anche prima del crollo delle banche della Silicon Valley”, ha affermato Jon Hsu, direttore delle indagini sui consumatori presso l’Università del Michigan.

“Nel complesso, i nostri dati hanno rivelato molti segnali che i consumatori stanno anticipando una recessione. Mentre il sentiment è diminuito in tutti i gruppi demografici, i cali sono stati più netti per i consumatori a basso reddito, meno istruiti e più giovani, nonché per i consumatori di fascia alta. Azioni”.

Come ha notato Jared Blikre di Yahoo Finance, alcune tendenze di mercato degli ultimi giorni hanno portato alla ribalta, in particolare la performance dei titoli tecnologici, poiché venerdì funge da sessione di negoziazione finale di un trimestre.

Il Nasdaq 100 ha guadagnato oltre il 18% quest’anno, con nomi come Apple (AAPL) e Amazon (AMZN) in rialzo di oltre il 20%. Tesla (TSLA) e Meta Platforms (META) hanno guadagnato oltre il 60% entro il 2023.

In una nota ai clienti rilasciata giovedì, Tom Lee di Fundstrat ha affermato che i mercati rialzisti stanno iniziando con due trimestri consecutivi di guadagni per l’S&P 500, che saranno confermati alla chiusura di venerdì dopo che l’S&P 500 è salito del 7% nel quarto trimestre del 2022.

“Il primo trimestre del 2023 termina venerdì e nonostante una brutta crisi bancaria, l’S&P è in rialzo del +5,5% e del +2,3% a marzo”, ha scritto Lee.

“Molti scettici (e certamente la maggior parte dei nostri clienti) fiuteranno questi guadagni come un semplice rumore fino a quando il mercato ribassista non si riafferma. Ma per i motivi descritti di seguito, riteniamo che gli utili del 1° trimestre 23 confermino che gli orsi sono ora intrappolati”.

READ  Fernando Alonso ha salutato giovedì gli aspetti positivi dell'Aston Martin dopo aver dominato la FP2 in Arabia Saudita

Oltre a puntare a due trimestri consecutivi di guadagni, Lee ha sostenuto che la crisi bancaria sembra essere un blip piuttosto che un fenomeno persistente, con i dati CFTC che mostrano che i trader sono netti short sul mercato e che aprile è stato il mese migliore per l’S&P 500 in 20 anni. – e periodi di 50 anni.

“In conclusione: i ribassisti sono bloccati e potrebbero innescare ulteriori guadagni ad aprile”, ha scritto Lee.

Fare clic qui per un’analisi approfondita, comprese le ultime notizie sul mercato azionario e gli eventi di movimento azionario

Leggi le ultime notizie finanziarie e commerciali da Yahoo Finance

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *