La USC cerca di salvare la laurea dopo le proteste e gli arresti nei campus

Poche università della West Coast rivaleggiano con il lusso delle startup della University of Southern California. Sventolano le bandiere. Suonano le trombe. Decine di migliaia di parenti provenienti da tutto il mondo riempiono il campus di Los Angeles e fanno il tifo per i nuovi ex-alunni. I pranzi vengono serviti sotto lampadari e gli oratori più importanti: Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios, è salito sul palco per ascoltare la sigla di “Avengers” dell’anno scorso. Prima di consegnare l’indirizzo di inizio.

Questa settimana, tuttavia, è stata segnata da settimane di proteste e polemiche nei campus. Il corso del 2024 non avrà un grande inizio a livello di specializzazione e nessun dirigente di Hollywood impartirà saggezza ai laureati di tutta l’università.

Mentre si tenevano piccole celebrazioni nelle 23 scuole e unità accademiche dell’università, almeno due relatori principali si sono ritirati pubblicamente dall’inizio della School of Education, mentre altri se ne sono andati silenziosamente all’ultimo minuto.

Lisa Colon-Zayas, che interpreta Tina nella serie FX “The Bear”, “non si unirà più a noi”, ha confermato lunedì la School of Dramatic Arts. Jaren Lewison, attore della serie Netflix “Never Have I Ever”, sta riconsiderando il suo impegno di rivolgersi a migliaia di laureati in occasione di due importanti inaugurazioni del Thornsife College of Letters, Arts and Sciences, secondo un rappresentante che ha parlato a condizione di anonimato. All’inizio di questa settimana. Due dei tre relatori alla cerimonia della scuola di ingegneria sono improvvisamente scomparsi dal sito web dei diplomi della scuola.

Il lussureggiante campus – normalmente fiancheggiato da file di sedie pieghevoli in questo periodo dell’anno, come un matrimonio di massa – è chiuso ai visitatori ignari dietro un sistema di posti di blocco simili alla TSA. Inizialmente i movimenti saranno fortemente limitati. Le famiglie dei laureati avranno bisogno di biglietti digitali speciali per viaggiare tra le sedi. Verranno perquisite le borse e verranno confiscati striscioni riutilizzabili, ombrelloni, bastoncini per selfie e altri accessori per protesta politica.

La festa organizzata in tutta fretta al Los Angeles Memorial Coliseum offrirà una parvenza della consueta grandiosità, ma non è chiaro quanti dei 18.000 laureati e i loro parenti parteciperanno all’evento settimanale.

“Alcuni dei miei amici stanno dicendo che andranno a licenziare l’amministrazione”, ha detto Ella Blaine, 23 anni, che ha incolpato i dirigenti universitari per aver aumentato il tasso di diplomati alla School of Dramatic Arts. Un sedicente “Trojan di quarta generazione” di Pasadena, Ms. Blaine, che ha trascorso gran parte della sua vita immaginando la propria startup alla USC, ha definito la laurea di quest’anno “uno scherzo”.

READ  Adani affronta un giorno critico dopo la fallita vendita di azioni da 2,5 miliardi di dollari

Mentre le proteste studentesche contro la guerra di Israele a Gaza scoppiano in tutto il paese, le università si stanno affannando per preservare una parte del rituale consacrato dal tempo. In questo momento di conflitto globale, quell’aspirazione diventa un compito arduo: una cerimonia che in qualche modo onori i giovani in berretto e toga e migliaia di loro cari senza soffocare la libertà di parola, soffocare la gioia o consentire proteste rude.

In alcune scuole, questa sfida è scoraggiante. Lo scorso fine settimana, i manifestanti hanno interrotto le cerimonie all’Università del Michigan ad Ann Arbor, all’Università dell’Indiana a Bloomington e alla Northeastern University di Boston.

Linda Thomas-Greenfield, l’ambasciatrice degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite, si è ritirata dal relatore dell’inizio dell’Università del Vermont sotto la pressione di gruppi studenteschi contrari al sostegno dell’amministrazione Biden a Israele. Le università pubbliche dell’Arizona hanno rafforzato la sicurezza e barricato i campus in vista dei festeggiamenti di questa settimana. Lunedì la Columbia University ha annullato la sua importante cerimonia di inizio anno, lasciando solo piccoli eventi scolastici privati. .

Alla USC, dove le cerimonie di inizio anno inizieranno mercoledì, i dirigenti universitari stanno lottando per tenere la prestigiosa cerimonia di laurea della scuola in mezzo al contraccolpo su una serie di mosse volte a prevenire potenziali conflitti e disordini, ironicamente.

A metà aprile, l’USC ha cancellato un discorso del suo valedictorian, Asna Tabassum, dopo che gruppi filo-israeliani si erano lamentati della comunicazione filo-palestinese nella sua biografia sui social media. Quattro giorni dopo, l’università annunciò che stava “rimodellando Commencement” e il direttore di “Crazy Rich Asians”, John M. Sue ha annullato il discorso di apertura degli ex studenti.

“Il rettore della USC mi ha invitato a lavorare”, ha detto Marcia McNutt, presidente della National Academy of Sciences, che avrebbe dovuto ricevere una laurea ad honorem. “Dato tutto il tumulto, hanno pensato che sarebbe stato meglio posticipare le lauree ad honorem. e ho detto che sono totalmente d’accordo.”

La decisione ha creato scalpore. Gli studenti filo-palestinesi hanno cercato di accamparsi nel campus pochi giorni dopo e i funzionari dell’università hanno chiamato la polizia di Los Angeles. La manifestazione che ne seguì portò all’arresto di 93 persone, un terzo delle quali non affiliate al campus. L’università ha annunciato il giorno successivo che avrebbe annullato del tutto il suo inizio importante.

READ  La notte del Papa 'ben spesa' dopo l'appendicectomia a Roma

Da allora, l’USC ha lottato per gestire la crisi.

“È un disastro in questo momento”, ha detto la signorina, 52 anni, un’alunna della USC ed ex dipendente dell’università. Annette Ricciassi, la madre di Blaine, fa riferimento alla gestione da parte della dirigenza universitaria delle cancellazioni e delle proteste “casuali e caotiche”. “Molti genitori sono disgustati e arrabbiati.”

Nei messaggi al campus, la presidente Carol Folt ha sottolineato il rispetto dell’università per la libertà di parola e la sua responsabilità di proteggere gli studenti. Le missive annunciavano alternativamente che i manifestanti sarebbero stati sottoposti ad azioni disciplinari e che i piani per l’inaugurazione di circa 47 satelliti erano “in pieno svolgimento”.

In alcuni angoli del campus da 47.000 studenti prevale la normalità.

Un rappresentante dell’attore Sean Penn, noto per le sue posizioni progressiste sulle questioni internazionali, ha confermato che è sulla buona strada per rivolgersi ai diplomati della scuola di farmacia che hanno lavorato con l’organizzazione umanitaria senza scopo di lucro organizzata dalla comunità da lui co-fondata per diffondere la malattia. 19 vaccinazioni al Dodger Stadium durante la pandemia.

Il giudice della Corte Suprema della California Goodwin Liu, uno dei più importanti giuristi liberali dello stato, era impegnato a tenere il discorso principale alla facoltà di legge, ha detto la portavoce Meryl Palazon.

Phil Chan, co-fondatore di Final Bow for Yellowface, un’organizzazione che spinge per eliminare le rappresentazioni dispregiative degli asiatici nel balletto, ha affermato che manterrà il suo impegno nei confronti della scuola di danza per promuovere il suo messaggio di inclusività.

Tuttavia, ha ammesso, “è una posizione molto scomoda”.

Al contrario, gli autori Chi Bam Zhang e Safia Umoja Noble, una collega di MacArthur, Lasciati fuori come relatori principali Rossier School of Education per le cerimonie di inizio anno – citando la chiamata della polizia al campus, l’arresto di dozzine di manifestanti e il risultato dell’audit della signora Tabassum.

SM. In una scuola di ingegneria dove Tapas stava per laurearsi, i professori cercarono di rilanciare la sua opportunità di parlare.

Una delibera del Consiglio di Amministrazione della Facoltà della Facoltà di Ingegneria gli ha chiesto di intervenire alla cerimonia di inizio. Il preside della scuola, Yannis C. Yortsos, non ha risposto alle domande sull’accettazione della richiesta.

E una petizione firmata da 400 professori, che dovrebbe essere discussa mercoledì dal Senato della facoltà, ha detto l’università. Chiede scuse a Tapas. Anche il Dott. Sia l’ovile che il professore universitario dovrebbero essere controllati.

READ  Don Lemon è stato licenziato dalla CNN dopo essersi separato dallo spettacolo mattutino

In aggiunta al dramma: il sito web della scuola di ingegneria non elenca due relatori di laurea precedentemente annunciati: Kevin Crawford Knight, capo scienziato presso la società di ride-hailing TT Global, e Johre Khademi, un dirigente di Microsoft. Un portavoce della scuola non ha risposto alle domande sul fatto se la signora Kademi e il signor Knight si fossero dimessi, e nessuno dei due è stato raggiunto per un commento.

La signora Tabassum, musulmana e di origine dell’Asia meridionale, è stata selezionata da un comitato universitario tra circa 100 studenti universitari con una media dei voti di 4,0. La sua scelta come relatore dell’inaugurazione ha provocato un’aspra reazione da parte di molti Gruppi filo-israeliani. CHI contrario a un sito filo-palestinese a cui si era collegato su un account di social media.

L’università ha cancellato il tradizionale discorso di commiato del campus, citando minacce di “divieto”.

La signora è cresciuta a est di Los Angeles, nella periferia della contea di San Bernardino. Anche Tapas in un comunicato si è detto “profondamente deluso” e ha messo in dubbio le motivazioni della scuola. Ora deve affrontare molestie. Accuracy in the Media, un’organizzazione nota per aver abusato degli studenti, ha pubblicato una pagina web definendo i suoi USC “principali antisemiti”.

Hossein Hashemi, professore di ingegneria, ha detto che la signora Tabasum era ampiamente rispettata dai docenti come medico appassionato. “A questo punto, vorrebbe non essere stata nemmeno scelta come valedictorian”, ha detto il Dr. Ha detto Hashemi.

Tutto il lusso non è perduto. Giovedì sera a scuola è stata organizzata una festa dell’ultimo minuto che prevedeva la banda musicale di Troia, fuochi d’artificio e spettacoli di droni.

“Non mentirò, sembra un evento interessante”, ha detto Dustin Jeffords, 37 anni, che conseguirà un master in gestione delle comunicazioni. Lui, sua moglie, i suoi genitori, sua suocera e due fratelli hanno intenzione di essere presenti.

Tuttavia, arrivando al college tardi dopo il servizio militare, ha detto di essere particolarmente emozionato per il grande inizio della USC, con tutti i suoi fronzoli, dato il sacrificio che se lo è guadagnato.

“Per quanto grandiose siano queste cerimonie di laurea, una grande con pompa e circostanza è un grosso problema e qualcosa che non vedevo l’ora di fare”, ha detto. “È frustrante vedere il traguardo scomparire davanti ai tuoi occhi.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *