Lo spettacolo principale del venerdì sera di Coachella finisce con una nota negativa

Tutto stava andando liscio fino a quando un ospite a sorpresa è apparso sul palco con una chitarra acustica in mano.

Lo spettacolo principale di Coachella del 2023 di Bad Bunny venerdì sera è stato uno spettacolo epico. La superstar portoricana è stato il primo artista solista latinoamericano ad essere l’headliner del festival musicale, e ha rotto la barriera con un carisma imponente e un sincero rispetto per la musica che lo ha creato.

Durante il set di venerdì sera, l’artista è apparso in una fila di tavole colorate sostenute da elaborate scenografie: inizialmente apparendo come una stazione di servizio nel deserto, l’artista si è rivolto alla folla gigantesca dal suo altare su una piattaforma sospesa.

Il set si è aperto con il suo singolo d’arresto del 2022 “Titty Me Pregundo” e includeva favoriti globali come “I Like It” (senza Cardi B e J Balvin) e “See You A Tu Mama”, un remix dell’immortale “The Girl. ” corse Da Ipanema” a una nuova generazione.

Parlando tra una canzone e l’altra in spagnolo – all’inizio, ha chiesto alla folla quale lingua preferissero, i risultati sono stati chiari – come Bad Bunny ha spiegato con sicurezza a migliaia di persone, “Nunca antes hubo uno como yo”, o: “Non c’è mai stato uno come me .”

Bad Buddy ha preso il palco principale di Coachella per onorare la storia della musica che lo ha ispirato, utilizzando brevi intermezzi documentari che sono apparsi sullo schermo durante le transizioni dello spettacolo.

Partendo da un tributo alle origini della batteria e del ritmo dal Congo e dalla Nigeria alla storia della salsa e del reggaeton (con un cenno al grande Tito Puente), il suo set ha reso omaggio alla moltitudine di artisti e stili musicali che convergono per informare il suo titolo di apertura. Agire per il festival.

READ  Un morto nel crollo di un garage a Lower Manhattan

L’unica battuta d’arresto è arrivata alla fine quando ha deciso di condividere il palco con un precedente headliner del Coachella.

Post Malone si esibisce nella Sahara Tent al Coachella Valley Music and Arts Festival 2022 il 16 aprile 2022 a Indio, in California.

Matt Winkelmeyer/Getty Images per Coachella

Mentre Bad Bunny si faceva strada tra la folla, una figura misteriosa è apparsa a lato del palco. Fino a quando Bad Bunny non è tornato sotto i riflettori, le telecamere hanno rivelato un ospite a sorpresa: Post Malone.

Onde d’urto di eccitazione (e ambiguità) echeggiarono in fondo al campo di polo, ei due artisti abbassarono il tempo per un cupo duetto, con Post Malone che strimpellava la chitarra.

Hanno iniziato a cantare “La Cancione” di Bad Bunny e nel primo minuto la chitarra di Post Malone ha iniziato a strimpellare e staccare. All’inizio, l’artista dalla faccia tatuata sembrava voler creare deliberatamente un cambiamento ritmico nella canzone, ma in pochi secondi è diventato chiaro che il microfono che amplificava la sua chitarra si era guastato.

Imbarazzati, i due artisti si affrettarono a risolvere i problemi audio. La chitarra ha cercato di afferrare un microfono da solista mentre Bad Bunny cantava con un altro microfono, ma il suo piano B fallì rapidamente. Il pubblico ha aiutato con una versione a cappella di “Yonakuni”, ma l’esibizione ha subito perso vigore.

Post Malone — che è noto per attirare gli sguardi sospettosi della gente del posto quando visita la città ospitante del festival, Indio — esce rapidamente dal palco e lascia Bad Bunny, finendo il suo set senza problemi tecnici.

Fuochi d’artificio sono esplosi nel cielo mentre Bad Bunny si riprendeva da uno snafu per chiudere la prima notte di Coachella 2023.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *