Come Brandon Johnson ha vinto la corsa al sindaco di Chicago

CHICAGO – Negli ultimi giorni della sua campagna di sindaco a Chicago, Brandon Johnson ha attirato più di 4.000 persone a una manifestazione di tifo con il senatore Bernie Sanders, che lo ha appoggiato. Ha attraversato i lati sud e ovest, visitando sei chiese in una domenica. In un’ultima spinta il giorno delle elezioni, Mr. I volontari di Johnson hanno bussato a 46.000 porte in tutta la città, suscitando entusiasmo e incoraggiando gli elettori dell’ultimo minuto a recarsi alle urne.

Sig. La coalizione di cui Johnson aveva bisogno – giovani, elettori neri nel sud e nell’ovest, considerevoli elettori latini e progressisti bianchi nel nord e sulla riva del lago – si è riunita.

Martedì, un commissario di contea democratico sconosciuto a molti abitanti di Chicago qualche mese fa, Mr. Johnson è arrivato da dietro per sconfiggere Paul Wallace, un democratico più conservatore ed ex amministratore scolastico. Supporto. Sig. Vallas, 69 anni, uno dei preferiti di molti elettori moderati e conservatori, ha corso su una piattaforma di legge e ordine in cui ha promesso di espandere le forze di polizia e reprimere la criminalità.

Ma nonostante i sondaggi mostrino che la grande maggioranza degli abitanti di Chicago considera la sicurezza pubblica come la questione più importante nelle elezioni, Mr. Johnson, 47 anni. Ha attinto a un’ampia rete di gruppi progressisti nella Chicago liberale – dal potente sindacato degli insegnanti alle organizzazioni politiche più piccole e di quartiere – incentrate sul lavoro sul campo per mobilitare gli elettori. Sig. Johnson ha proposto agli elettori un piano di pubblica sicurezza che avrebbe esternalizzato la polizia, ma ha preso le distanze dal precedente sostegno al finanziamento delle forze dell’ordine.

Sig. Johnson, dall’avvento della televisione, Mr. Ha approfittato del diffuso scetticismo tra gli elettori democratici sull’identità del partito di Wallace. Colloquio Dal 2009 il sig. Vallas si definiva “più repubblicano che democratico”.

E il sig. Johnson è tra gli elettori che non lo conoscono bene, in particolare il senatore Sanders e il membro del Congresso Jesus G. Garcia ha utilizzato riconoscimenti chiave per rafforzare la sua credibilità.

READ  Baltimora, Maryland: un ponte è crollato mentre i funzionari annunciavano chiusure di corsie e deviazioni del traffico

“Corri con una certa base, ma devi espandere la tua base oltre”, ha dichiarato Mr. Il consigliere comunale Andre Vasquez, che ha organizzato per Johnson, ha detto mercoledì. “La comunità latina ha fatto meglio per Brandon del previsto. Il lato nord ha fatto meglio. Sembra una coalizione di tutto.

Eppure, Sig. Johnson si occuperà di una Chicago profondamente divisa. Una volta responsabile del sistema scolastico pubblico della città, Mr. Vallas, con quasi il 49 per cento dei voti, ha sconfitto Mr. Johnson ha ricevuto il 51% dei voti, con migliaia di schede per posta ancora non conteggiate. Nel primo turno di votazioni di febbraio, Vallas ha ottenuto il maggior numero di voti.

Prima delle elezioni il sig. Johnson ha lavorato per aumentare l’affluenza alle urne tra i giovani elettori ed espandere il suo sostegno tra i residenti ispanici.

“Una cosa che ha davvero attirato la mia attenzione su Brandon: è qui a difendere la mia gente, la mia comunità ispanica”, ha detto Lily Cruz, 22 anni, Mr. ha detto uno studente universitario del sud-ovest che ha votato per Johnson. “Sento che si è impegnato più di quanto abbia mai visto qualsiasi altro politico che voglia candidarsi”, ha aggiunto.

Sig. Johnson ha fatto bene come ha fatto nel primo turno di votazioni a febbraio in alcuni quartieri bianchi vicino al lago Michigan e nelle aree ispaniche a nord-ovest del centro. Ma a differenza di quello, il nero Mr. Johnson ha dominato martedì nei reparti con maggioranza nera, ottenendo l’80% dei voti in alcune aree del sud e dell’ovest.

In entrambi i turni elettorali, Mr. Vallas correva pesantemente nei quartieri prevalentemente bianchi intorno al centro e nei quartieri nord-ovest e sud-ovest. Al secondo posto, con gli elettori ispanici a sud-ovest del centro, Mr. Vallas ha fatto un ingresso forte, ma non è riuscito a conquistare molti elettori neri, facendo affidamento sull’approvazione di noti politici neri, tra cui Jesse White, il segretario di stato più longevo dell’Illinois. .

Chicago ha un numero più o meno uguale di residenti neri, bianchi e ispanici e la razza ha svolto a lungo un ruolo nella politica della città. Sig. Johnson subentra il mese prossimo al sindaco Lori Lightfoot, che non è riuscito a qualificarsi per un ballottaggio dopo aver scontato un mandato. La signora Lightfoot, la prima donna di colore e la prima persona gay a guidare Chicago, ha portato tutti i 50 reparti nella corsa del 2019, ma il suo sostegno si è sgretolato tra lotte intestine, aumento della criminalità e pandemia.

READ  Evernote ha licenziato la maggior parte dei suoi dipendenti statunitensi e sposterà la maggior parte delle operazioni in Europa

Anthony Quesada, commissario della contea di Cook per la regione del nord-ovest, Mr. Per spargere la voce su Johnson, Mr. Ha anche accreditato il sostegno dei gruppi progressisti di quartiere per aver convinto gli elettori indecisi ad accettare il piano di sicurezza pubblica di Wallace.

“Noi, in quanto organizzatori, abbiamo dedicato molto tempo a parlare con le persone, ad ascoltare le vere preoccupazioni delle persone, incontrandole dove si trovano e dicendo davvero: ‘Guarda, diamogli una possibilità'”, ha detto Mr. disse Quezada.

Lo scorso autunno Sig. Nel momento in cui la nuova campagna ha iniziato a stampare la letteratura mentre bussava alle petizioni porta a porta per Johnson, molti elettori si erano rivolti a Mr. Il signor Johnson ha detto di non aver mai sentito parlare di lui. disse Quezada. Sabato scorso il sig. Quando Quezada fece di nuovo campagna elettorale, dopo una manifestazione con due membri del Congresso, Mr. Ha detto che sapeva di Johnson.

La decisione di martedì, sig. Vallas ha affermato che c’è stata “un’enorme, enorme condanna” delle politiche severe contro il crimine.

“Quello che gli abitanti di Chicago hanno appena detto è: ‘Vogliamo investire'”, ha detto Mr. disse Quezada. “‘Non vogliamo essere puniti.'”

In un reparto all’estremo sud dove Ms. Lightfoot ha vinto con un ampio margine a febbraio, Mr. Johnson ha guidato questa volta con oltre l’80% dei voti. Il democratico progressista Ronnie Moseley, capofila nella corsa al consiglio comunale di quel rione, ha dichiarato il sig. Johnson ha affermato di essere stato in grado di conquistare gli elettori attraverso la frequenza in chiesa, l’approvazione dei sindacati e il sostegno dei gruppi di quartiere.

READ  I sondaggi suggeriscono che i partiti di destra spagnoli potrebbero ottenere la maggioranza

“L’entusiasmo per ciò che è possibile sotto questa amministrazione ha davvero portato a casa”, ha detto Mr. Moseley ha detto che era Mr. Ha detto di aver visto parallelismi tra la coalizione multiculturale che ha eletto Johnson e quella che ha ispirato Harold, il primo sindaco nero di Chicago. Washington è entrata in carica 40 anni fa. “Le persone sono state in grado di sentire di nuovo che potevano sentire, vedere, sentire e che l’azione stava davvero arrivando sulle questioni che contavano per loro”.

Prima del primo turno di votazioni, Paul Rosenfeld ha affermato che i progressisti nel suo rione del North Side facevano il tifo per il quarto classificato Mr. Johnson e Mr. Hanno diviso il voto tra Garcia. Ma prima della corsa, il membro del comitato democratico nel suo rione, Mr. Rosenfeld, elettori liberali Sig. Radunandosi dietro Johnson, gli attivisti delle United Working Families e dei gruppi sindacali stanno bussando alla porta.

“Gli elettori democratici progressisti sono stati davvero in grado di concentrarsi solo su due candidati e vedere la netta differenza tra i due”, ha detto. “Questo ha fatto la differenza.”

Rahm Emanuel e la Sig. Tom Bowen, uno stratega democratico che ha lavorato per Lightfoot, ha fatto appello ai liberali con un’identità più vicina al Partito Democratico rispetto a Mr. Johnson ha rivendicato un successo travolgente.

“Ha corso una grande gara, ma è anche vero che questa è una città democratica all’80%”, ha detto. “Aveva un ostacolo inferiore da superare essendo un democratico con più legami con gli elettori democratici”.

Ora, Sig. Bowen ha affermato che il sindaco eletto sta per affrontare la realtà del governo, ma con una considerevole coalizione di elettori di Chicago.

“Ha il sostegno dei progressisti North Siders e dei quartieri neri nel South Side”, ha detto, “e questa è la coalizione più duratura nella politica di Chicago”.

Michael Kerstein Rapporto contribuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *