Il video mostra una motovedetta russa che viene fatta saltare in aria dopo l'avanzata dei droni marittimi

Nuovi filmati sembrano mostrare il momento in cui i droni navali ucraini hanno attaccato durante la notte una nave pattuglia russa al largo delle coste della penisola di Crimea annessa.

Un vago Video notturno Sembra che mostri una nave russa Sergej Godov, sparando ai droni di superficie ucraini in arrivo prima di una brillante esplosione. La breve clip è stata pubblicata sull'app di messaggistica Telegram da un canale locale che copre la Crimea, una penisola nel sud dell'Ucraina che è sotto il controllo russo dal 2014. È stato ridistribuito dallo “z-blogger” nazionalista russo Vladislav Postnyakov.

Martedì mattina presto, l'agenzia di intelligence militare ucraina ha detto che un'unità speciale delle sue forze aveva preso di mira Sergej Godov, Una nave pattuglia appartenente alla flotta del Mar Nero di Mosca in un attacco notturno vicino allo stretto di Kerch, nella Crimea orientale.

L'agenzia, nota come GUR, ha utilizzato droni navali Magura V5 di progettazione ucraina nell'attacco, in coordinamento con l'esercito ucraino e il Ministero della trasformazione digitale di Kiev, ha affermato GUR in una nota.

La nave “ha subito gravi danni ai lati destro e sinistro”, ha aggiunto GUR in un post sui social media, aggiungendo che la nave ha un valore di circa 65 milioni di dollari.

Secondo video – Inserito da GUR – sembra raffigurare un attacco registrato da parte di droni navali. Le riprese notturne mostrano i droni che si avvicinano alla nave russa prima che la nave venga avvolta dalle fiamme.

Newsweek Non è stato possibile verificare in modo indipendente il filmato. Il Ministero della Difesa russo non ha ancora commentato pubblicamente ed è stato raggiunto per un commento via e-mail.

READ  L'amministrazione Biden ha approvato Willow, un importante progetto di trivellazione petrolifera dell'Alaska

È stato l’ultimo di una serie di attacchi di droni navali ucraini contro la flotta russa del Mar Nero e le infrastrutture russe in Crimea e nei suoi dintorni. L’Ucraina non ha una grande marina, ma la marina ha utilizzato in modo impressionante i droni per lanciare attacchi drammatici alle risorse russe nel Mar Nero, con grande imbarazzo di Mosca.

La marina ucraina ha dichiarato all’inizio di febbraio che le operazioni russe nel Mar Nero erano “estremamente complicate, se non paralizzate”. Il segretario alla Difesa britannico Grant Shabbes ha dichiarato alla fine di dicembre che la Russia aveva perso il 20% della sua flotta nel Mar Nero negli ultimi quattro mesi.

La nave pattuglia della Marina russa Bitlivy viene vista vicino all'incrociatore missilistico Moskva nella città di Crimea nella baia di Sebastopoli il 30 marzo 2014. Il filmato pubblicato online mostra il momento…


Olga MALTSEVA/AFP tramite Getty Images

Si sa che Kiev ha fatto fuori un russo Kgsottomarino di classe II, The Rostov sul Don, Danneggiò anche diversi mezzi da sbarco di Mosca. I droni della Marina ucraina distruggono la corvetta russa armata di missili Ivanovets A febbraio. Nei primi giorni della guerra totale nel 2022, l’Ucraina è inghiottita MoscaAmmiraglia della flotta russa del Mar Nero.

READ  Dopo l'arresto dell'ex primo ministro pakistano Imran Khan, gli assistenti hanno chiesto proteste a livello nazionale

La Russia ha trasferito alcune delle sue risorse nel Mar Nero più al largo delle coste ucraine, spostandosi a est dalla sua base principale di Sebastopoli a Novorossiysk nella regione russa di Krasnodar.

Si pensa anche che la Russia stia stabilendo un’altra base sul Mar Nero in Abkhazia, una regione separatista riconosciuta a livello internazionale come parte della Georgia. Ciò allontanerebbe le risorse russe nel Mar Nero dalla portata dell’Ucraina.

Aggiornamento 5/3/2024, 4:20 ET: questo articolo è stato aggiornato con ulteriori informazioni.