Le immagini del telescopio solare rivelano la superficie del Sole come mai prima d’ora

NSF/AURA/NSO

Un mosaico di immagini solari nuove e senza precedenti catturate dal telescopio solare Inouye durante il suo primo anno di funzionamento.

Nota dell’editore: Iscriviti alla newsletter scientifica Wonder Theory della CNN. Esplora l’universo con notizie su scoperte affascinanti, scoperte scientifiche e altro ancora.



Cnn

Nuove immagini della superficie del Sole catturate da un potente telescopio solare terrestre hanno rivelato macchie solari e altre caratteristiche con dettagli senza precedenti.

otto immagini, Rilasciato il 19 maggioAdattato dalla National Science Foundation Daniele K. Telescopio solare InouyeIl telescopio di 4 metri (13,1 piedi) si trova sull’isola di Maui alle Hawaii.

Tuttavia Il Sole è sempre più attivo Con l’avvicinarsi del massimo solare del luglio 2025, il picco del ciclo di 11 anni del Sole, le fotografie mostrano le caratteristiche silenziose della superficie solare.

Le macchie solari più fredde e più scure hanno campi magnetici più forti nella fotosfera, o superficie del Sole, e possono avere le dimensioni della Terra o più grandi. Gli ammassi di macchie solari sono responsabili dei brillamenti solari e delle espulsioni di massa coronale, quando una parte del plasma e del campo magnetico viene staccata dall’atmosfera esterna del Sole, o corona, e fluisce attraverso il Sistema Solare.

Queste esplosioni energetiche dal Sole possono influenzare le comunicazioni satellitari della Terra.

Le regioni delle macchie solari mostrate nelle immagini sono uno studio in contrasto. Il plasma caldo e luminoso scorre verso l’alto sulla superficie del Sole, mentre il plasma scuro e freddo scorre verso il basso. Nella cromosfera, lo strato atmosferico sopra la superficie, strutture filiformi rivelano la presenza di campi magnetici.

READ  EAST PALESTINE, Ohio: I residenti arrabbiati esprimono la loro frustrazione per un funzionario del Norfolk South che spesso interrompe un municipio teso.

Le macchie solari scure contengono strutture fini e dettagliate, inclusi punti luminosi dove il campo magnetico è più forte. I filamenti luminosi derivati ​​dal campo magnetico, noti come filamenti di penombra, conducono il calore e orbitano attorno alla macchia solare.

NSF/AURA/NSO

Macchie e filamenti si illuminano dentro e intorno alla macchia solare.

Un’altra immagine mostra una macchia solare che ha perso gran parte della sua regione luminosa circostante, o penombra, e sembra disintegrarsi. I ricercatori ritengono che i frammenti rimanenti possano rappresentare il punto finale dell’evoluzione della macchia solare, prima che scompaia.

NSF/AURA/NSO

Il telescopio ha catturato ciò che gli scienziati ritengono sia una macchia solare in decomposizione.

L’Inouye Solar Telescope ha anche osservato i “ponti di luce”, luminose caratteristiche solari che attraversano il lato oscuro di una macchia solare. Queste strutture complesse possono differire nell’aspetto, ma gli scienziati pensano che i ponti di luce indichino la disintegrazione di una macchia solare. Le osservazioni future potrebbero fornire maggiori informazioni sulla formazione dei ponti di luce e sul loro significato.

NSF/AURA/NSO

Si può vedere un ponte di luce che si estende su una macchia solare scura.

Secondo la National Science Foundation, le immagini scattate lo scorso anno sono state tra le prime osservazioni effettuate utilizzando il più grande e potente telescopio solare terrestre del mondo. Attualmente, il telescopio è stato portato alla sua piena capacità operativa, ha affermato la società.

Gli scienziati ritengono che le capacità del telescopio consentiranno loro di rispondere a domande chiave sul Sole, inclusa l’origine delle tempeste solari, oltre a svelare le complessità del suo campo magnetico.

Il telescopio è progettato per effettuare misurazioni continue dei campi magnetici nella corona del Sole e fornire immagini senza precedenti dell’atmosfera solare. Rispetto alle capacità di imaging di altri osservatori, Inouye può catturare caratteristiche solari tre volte più piccole.

READ  Madonna rinvia il tour dopo essere stata in terapia intensiva

Vengono chiamati i dati solari dall’Inouye Solar Telescope, così come due missioni spaziali Solar Orbiter e sonda solare ParkerAiuterà a svelare alcuni dei misteri duraturi del Sole, il tutto fornendo viste mozzafiato della nostra stella sotto una nuova luce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *