Stephen Hawking ha avvertito che l’intelligenza artificiale potrebbe significare la fine della razza umana.

Tecnologia

1 maggio 2023 | 3:34

Molto prima che Elon Musk e il co-fondatore di Apple Steve Wozniak firmassero una lettera in cui avvertivano che l’intelligenza artificiale pone “profondi rischi” per l’umanità, il fisico teorico britannico Stephen Hawking metteva in guardia contro la tecnologia in rapida crescita.

“Lo sviluppo di un’intelligenza artificiale completa potrebbe significare la fine della razza umana”, ha detto Hawking alla BBC nel 2014.

Hawking è morto nel 2018 all’età di 76 anni dopo aver sofferto di sclerosi laterale amiotrofica (SLA) per oltre 55 anni. Sebbene abbia opinioni critiche sull’intelligenza artificiale, utilizza anche una forma base di tecnologia per comunicare. La sua malattia, che indebolisce i suoi muscoli e richiede a Hocking di usare una sedia a rotelle.

Nel 1985, Hawking non era in grado di parlare e faceva affidamento su vari mezzi di comunicazione, incluso un dispositivo di generazione vocale basato su Intel che gli consentiva di utilizzare i movimenti facciali per selezionare parole o lettere che erano integrate nel parlato.

I commenti di Hawking alla BBC nel 2014 erano in risposta a una domanda sulla revisione della tecnologia vocale, che credeva potesse significare la fine della razza umana. Ha detto alla BBC che le forme più elementari di intelligenza artificiale si sono già dimostrate potenti, ma la costruzione di sistemi che competono o superano l’intelligenza umana sarebbe catastrofica per la razza umana.

“Decolla e si rimodella a un ritmo sempre crescente”, ha detto.

Stephen Hawking tiene una conferenza stampa per annunciare la nuova iniziativa di esplorazione spaziale Breakthrough Starshot all’Osservatorio Oneworld il 12 aprile 2016 a New York City.
Brian Pedder

“Gli esseri umani, limitati dalla lenta evoluzione biologica, non possono competere e saranno superati”, ha aggiunto Hawking.

Pochi mesi dopo la sua morte, l’ultimo libro di Hawking arrivò sul mercato. Il suo libro intitolato “Brief Answers to Big Questions” ha fornito ai lettori le risposte alle sue domande più frequenti. Il libro Science ha rivelato l’argomento di Hawking contro l’esistenza di Dio, come gli esseri umani potrebbero un giorno vivere nello spazio e le sue paure sull’ingegneria genetica e il riscaldamento globale.

READ  TikTok è stato introdotto dagli Stati Uniti per affrontare i problemi di sicurezza nazionale

L’intelligenza artificiale era in cima alla sua lista di “grandi domande”, sostenendo che entro 100 anni i computer avrebbero “superato gli umani in termini di intelligenza”.

Elon Musk partecipa al Met Gala 2022 che celebra “In America: An Anthology of Fashion” al Metropolitan Museum of Art il 2 maggio 2022 a New York City.
Getty Images per il Met Museum/

“Potremmo essere di fronte a un’esplosione di intelligenza che si tradurrà in un’intelligenza delle macchine superiore a quella delle lumache”, ha scritto.

Ha sostenuto che i computer dovrebbero essere addestrati per connettersi con obiettivi umani e che non prendere sul serio i rischi associati all’IA è stato “il nostro peggior errore”.

“Si è tentati di respingere l’idea di macchine superintelligenti come mera fantascienza, ma è un errore, ed è il nostro peggior errore di sempre”.

I commenti di Hawking sono stati ripresi quest’anno in una lettera rilasciata a marzo dal gigante della tecnologia Elon Musk e dal co-fondatore di Apple Steve Wozniak. I due leader tecnologici, insieme a migliaia di altri esperti, hanno firmato una lettera che chiede una moratoria di almeno sei mesi sullo sviluppo di sistemi di intelligenza artificiale più potenti del chatbot GPT-4 di OpenAI.

Il professor Hawking partecipa alla proiezione del film “Hawking” nella serata di apertura del Cambridge Film Festival all’Emmanuel College il 19 settembre 2013 a Cambridge, Cambridgeshire.
Belle foto

“I sistemi di intelligenza artificiale con un’intelligenza in grado di competere con l’uomo potrebbero comportare gravi rischi per la società e l’umanità, come dimostrato da ricerche approfondite e riconosciuto dai migliori laboratori di intelligenza artificiale”, afferma la lettera pubblicata dall’organizzazione no-profit Future of Life.

ChatGPT di OpenAI è diventata la base di utenti in più rapida crescita a gennaio con 100 milioni di utenti attivi mensili mentre le persone in tutto il mondo si sono affrettate ad adottare il chatbot, che simula conversazioni simili a quelle umane basate su determinati stimoli. Il laboratorio ha rilasciato l’ultima iterazione della piattaforma, GPT-4, a marzo.

READ  Toblerone elimina il Cervino dalla sua confezione a causa delle leggi "svizzere".

Nonostante gli appelli a sospendere la ricerca nei laboratori di intelligenza artificiale che lavorano su una tecnologia che supera GPT-4, il rilascio del sistema è stato uno spartiacque che si è riverberato nel settore tecnologico e ha spinto varie aziende a competere nello sviluppo dei propri sistemi di intelligenza artificiale.

Google sta anche rinnovando il suo motore di ricerca e creandone uno nuovo che si basa sull’intelligenza artificiale; Microsoft ha creato un “nuovo motore di ricerca Bing” descritto come il “copilota per il Web basato sull’intelligenza artificiale” degli utenti; E Musk ha detto che stava lanciando un sistema di intelligenza artificiale rivale che ha descritto come “alla ricerca della massima verità”.

Nell’anno prima della sua morte, Hawking ha consigliato che il mondo “deve imparare a prepararsi ed evitare i potenziali rischi” associati all’IA, sostenendo che i sistemi “potrebbero essere il peggior evento nella storia della nostra civiltà”. Tuttavia, ha osservato che il futuro è ancora sconosciuto e l’intelligenza artificiale può essere utile all’umanità se adeguatamente addestrata.

“Il successo nella creazione di un’IA competente potrebbe essere il più grande evento nella storia della nostra civiltà. O il peggiore. Non lo sappiamo. Pertanto, non possiamo sapere se saremo infinitamente aiutati dall’IA, o ignorati, emarginati o addirittura plausibilmente distrutto”, ha detto Hawking nel 2017. ha detto durante un discorso alla conferenza tecnica del Web Summit in Portogallo.


Accetta di più…




https://nypost.com/2023/05/01/stephen-hawking-warned-ai-could-mean-the-end-of-the-human-race/?utm_source=url_sitebuttons&utm_medium=site%20buttons&utm_campaign=site%20button

Copia l’URL da condividere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *