Tommy Fury stordisce Jack Paul con una vittoria con decisione divisa in Arabia Saudita

Tommy Fury ha consegnato a Jack Paul la prima sconfitta della sua carriera domenica sera in Arabia Saudita. (Francois Nel/Getty Images)

Il primo combattimento di Jake Ball contro un vero pugile non è andato come previsto.

Tommy Fury ha consegnato allo YouTuber diventato pugile la prima sconfitta della sua carriera domenica sera alla Dariya Arena di Riyadh, in Arabia Saudita. Nonostante sia stato eliminato nel round finale, Fury ha vinto Ball con decisione divisa in un incontro di otto round.

Dopo il combattimento, ha detto di non essere d’accordo con la decisione dei giudici, di essersi ammalato due volte nel campo e di essersi ferito alla mano – dichiarazioni che hanno suscitato applausi dalla folla.

“Ma ho perso. Non sto cercando scuse”, ha detto Paul.” Sto solo dicendo che non è stata la mia migliore prestazione. Sono caduto a terra”.

Fury sembrava avere un leggero vantaggio per la maggior parte del combattimento, ma Paul era nel giusto mix e ha sferrato diversi pugni eccellenti. A entrambi i combattenti è stato sottratto un punto nei round successivi per un colpo alla nuca l’uno dell’altro.

Era l’ottavo giro, tuttavia, quando Paul si è tirato indietro e ha fatto lentamente la sua mossa dopo il settimo. Paul è uscito presto con una spazzata con la mano sinistra che ha mandato Fury brevemente al tappeto per un inciampo, segnando il suo primo e unico atterramento dell’incontro.

“Non è un atterramento, è un asso”, ha detto Fury. “In realtà è stato uno scivolone. Mi sono alzato … ci sono tornato.

Fury non sembrava troppo graduale per il knockdown ed è uscito sparando per porre fine al combattimento, sferrando diversi pugni per mantenere il vantaggio e assicurarsi la vittoria con decisione divisa. Fury ha sferrato quasi il doppio dei pugni di Paul nel combattimento, ottenendo 88 rispetto ai soli 49 di Paul.

“In questi due anni e mezzo, ho fatto un sogno, una visione che avrei vinto questa battaglia, e nessuno ha creduto in me”, ha detto una furia emotiva. L’anello dopo la sua vittoria. “Ora posso alzarmi in piedi e tutti possono prenderne atto. Nel mio primo grande evento, a 23 anni, il mondo era su di me. La pressione era sulle mie spalle e ce l’ho fatta.

La lotta di domenica è stata la più grande di Paul fino ad oggi. Fino al suo incontro con Fury, Paul aveva affrontato solo combattenti di MMA, un altro YouTuber e un ex giocatore NBA sul ring. L’ultima vittoria del 47enne è arrivata a ottobre dopo aver superato l’ex star delle MMA Anderson Silva.

READ  Il pannello del Texas raccomanda accuse contro il procuratore generale Ken Paxton

Mentre Fury era un buon pugile come Paul ha affrontato nella sua carriera, non ha fatto molto. Fury, il fratellastro del campione dei pesi massimi Tyson Fury, porta un record di 8-0 con quattro knockout nella lotta di domenica, che sembra impressionante sul suo volto. Tuttavia, i suoi otto avversari si sono combinati per un record combinato di 24-176-5, il che non è eccezionale.

Una delle più grandi critiche a Paul è stata che non ha mai combattuto un vero pugile. Sebbene Fury fosse il più vicino possibile, non è stato comunque eccezionale poiché entrambi gli uomini hanno cercato di affermarsi in vista del combattimento di domenica.

Ma alla fine, non importa. Contro il miglior pugile che avesse mai visto in vita sua, Paul perse.

Se Paul vorrà mai giocarci di nuovo, Fury è pronto.

“Se vuole una rivincita, può avere una rivincita”, ha detto Fury.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *