Tommy Tuberville si rifiuta di condannare il nazionalismo bianco nell’esercito, raddoppiando i commenti del passato



Cnn

Il senatore Tommy Tuberville, repubblicano dell’Alabama, lunedì Raddoppiato su di lui opinioni Il nazionalismo bianco, ha detto, è una “opinione” che i nazionalisti bianchi siano razzisti.

Durante un’intervista su “The Source with Kaitlan Collins” della CNN, Tuberville ha ripetutamente sostenuto i suoi precedenti commenti. Quando Collins ha affermato che la definizione di nazionalista bianco è qualcuno che crede che la razza bianca sia superiore alle altre razze, Tuberville ha detto: “Beh, questa è l’opinione di alcune persone”.

Quando gli è stato chiesto quale fosse la sua opinione, Tuberville ha detto: “La mia opinione su un nazionalista bianco è, se qualcuno vuole chiamarli nazionalisti bianchi, io sono un americano”.

Parlando a livello individuale, Tuberville ha aggiunto: “Se la gente pensa che un nazionalista bianco sia un razzista, a me va bene”.

Quando a Tuberville è stato chiesto in precedenza in un’intervista con una stazione radio locale dell’Alabama se credeva che i nazionalisti bianchi dovessero essere ammessi nell’esercito, ha risposto: “Li chiamo americani”.

Il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer – Chi Prima Chiedendo a Tuberville di denunciare il nazionalismo bianco come “antiamericano” e porre fine alla sua presa sulle nomine militari – martedì ha criticato il repubblicano dell’Alabama nei commenti in sala sulle sue opinioni sul nazionalismo bianco.

“Ieri sera, gli è stata data un’altra possibilità per chiarire le cose suggerendo che no, i nazionalisti bianchi non sono intrinsecamente razzisti. Che sì, il nazionalismo bianco è americano. E la definizione di nazionalismo bianco è soggettiva”, ha detto Schumer. “È difficile credere che il senatore dell’Alabama debba essere nuovamente riformato. Il senatore dell’Alabama ha torto, torto, torto. La definizione di nazionalismo bianco non è soggetta a opinione.

READ  L'uomo più ricco del mondo ha perso 11 miliardi di dollari in un giorno

Quando i legislatori sono in minoranza al Senato, “l’unico potere che abbiamo è quello di tenere qualcosa”, ha detto Tuberville alla CNN lunedì sera.

Alla domanda di Collins se sapesse meglio dei sette ex segretari alla difesa che hanno scritto una lettera a maggio sostenendo che “danneggiano la prontezza militare e danneggiano la sicurezza nazionale degli Stati Uniti”, Tuberville ha detto: “Sono stati nominati, non sono stati eletti. Sono stato eletto per rappresentare il popolo dell’Alabama in questo paese”.

“Sono un senatore”, ha aggiunto Tuberville, “e fino a quando non confermi il motivo per cui lo stai facendo, posso trattenere qualsiasi conferma dalla Casa Bianca e dal Pentagono”.

Tuberville ha detto lunedì scorso a Manu Raju della CNN di non essere preoccupato per “nulla” che influisca sulla prontezza militare, sostenendo che “non è un rischio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *