Venere e Giove sembreranno condividere un bacio cosmico stasera: NPR

Venere e Giove, in una rara congiunzione, appaiono vicini nonostante siano distanti 400 milioni di miglia.

Stan Honda/AFP tramite Getty Images


Nascondi titolo

Cambia il titolo

Stan Honda/AFP tramite Getty Images

Venere e Giove, in una rara congiunzione, appaiono vicini nonostante siano distanti 400 milioni di miglia.

Stan Honda/AFP tramite Getty Images

Ieri sera, dopo cena, sono uscito per prendermi cura delle nostre galline. Sono rimasto letteralmente senza fiato. Due oggetti incredibilmente luminosi nel cielo erano vicini l’uno all’altro. Era uno spettacolo bellissimo, straordinario. Ho provato una gioia e un momento di pace. Ho provato quello che gli psicologi chiamano soggezione, un’emozione che allevia lo stress e calma i nervi. Chi non ne ha bisogno?

Stasera sarebbe una notte ancora migliore per provare questo stupore. Quindi, dopo il tramonto, porto tutta la mia famiglia fuori e sento questo caldo e meraviglioso stupore. Perché questi due oggetti luminosi – i pianeti Venere e Giove – saranno ancora più vicini.

“Si avvicinano sempre di più per un piccolo bacio notturno”, dice Jackie FieraAstronomo del Museo Americano di Storia Naturale.

Ovviamente i pianeti non si muoveranno realmente nello spazio. “In realtà sono a 400 milioni di miglia di distanza”, dice Faherty. Questo è quattro volte la nostra distanza dal Sole.

Ciò che sta accadendo è una “congiunzione” Venere-Giove, come la chiamano gli astronomi. “Venere transita su Giove, ed entrambi orbitano attorno al Sole”, spiega Faherty. “I pianeti interni si muovono molto più velocemente dei pianeti esterni. Quindi ottieni molti passaggi in pista”, dice.

READ  L'app Meteo di Apple ora funziona di nuovo, ma il problema è stato risolto?

Quindi, mentre le orbite passano, appaiono a circa 0,5 gradi di distanza dal nostro punto di osservazione terrestre. Cioè, i due pianeti saranno separati dalla larghezza di una gomma da matita tenuta a distanza di un braccio nel cielo.

Per assistere a questo bellissimo fenomeno, esci dopo il tramonto e guarda a ovest verso il tramonto. “Non c’è modo di perdere queste due luci brillanti nel cielo”, dice Diana Annikinenchi è l’editore Cielo e telescopio rivista. “Venere è decisamente più luminoso ea destra. Giove è a sinistra.”

Quando cerchi, prova qualcosa di nuovo. Fermati un attimo e concentrati su quanto sia straordinario l’universo. Quanto sono distanti questi pianeti? Quanto sono misteriosi. Quanto sei piccolo.

“Guarda quel cielo e pensa: ‘Wow! È grande’”, dice lo psichiatra Michele Shiota all’Università Statale dell’Arizona. “È molto più grande di me. È molto più grande della mia vita e dei miei problemi. Quei problemi sono reali.”

È un senso di soggezione, dice Shiota, che ci dà una prospettiva e ci mantiene umili. “E sembra che ci aiuti a calmarci un po’ in modo potente.”

Se ti sei perso l’evento di stasera, torna giovedì sera. I due pianeti appariranno ancora più vicini, continuando la loro danza celestiale. Ma presto, Torneranno a distanza di armi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *