Analisi della copertina dell'album “Cowboy Carter” di Beyoncé

Mentre Beyoncé si prepara per l'uscita del suo prossimo album solista, “Cowboy Carter”, ha stuzzicato i fan martedì con la copertina del nuovo disco, che, come il suo album precedente, la mostra appollaiata su un cavallo. Ma a differenza di “Revival” di quel disco, questa volta è in completo equipaggiamento da rodeo, cavalcando uno stallone bianco, dando il via ad una nuova era del suo progetto in tre atti.

Sono passati quasi due anni da quando ha pubblicato “Renaissance”, che ha dato il via a un tour mondiale e ha ispirato una serie di look a strati e ricchi di cromature tra i fan di tutto il mondo. Se l'Atto I, come chiamava l'album, rendeva omaggio alla disco e alla musica house, l'Atto II fu sicuramente la sua incursione ufficiale nella musica country.

Prima dell'uscita dell'album, il 29 marzo, i membri dello Styles Desk del New York Times hanno dato un'occhiata più da vicino alla copertina dell'album e al modo in cui rappresenta il contributo dei neri americani alla musica country.

Gina Serellus Cosa ne pensi della copertina dell'album? Fuori dalle costole, adoro il modo in cui i suoi capelli si abbinano al cavallo. Mi chiedo se questo sia un “Revival” o un nuovo membro della scuderia. In ogni caso, vengono eliminati entrambi.

Melissa Guerrero Apprezzo sempre la coerenza visiva! Finora lo abbiamo sicuramente visto in questi primi due atti.

Maria Solis Sin da “Renaissance”, ha chiaramente cercato di reimporre le immagini delle donne nere nella storia dei cowboy e dell'Occidente, una parte importante della mitologia americana – e terreno maturo per simboli di patriottismo e nazionalismo.

READ  Dopo la rottura con Taiwan, l'Honduras ha stabilito relazioni con la Cina

Serelo Soprattutto in un anno elettorale. Sembra tutto molto deliberato.

Solis Fui anche molto sorpreso dalla sua vista. Lei è di fronte allo spettatore.

Franco Rojas Beyoncé guarda direttamente nella telecamera con la faccia in avanti, e sembra davvero rigenerante. I suoi capelli sono al vento e lei prende il comando.

Serelo Tenendo una bandiera in una mano e le redini di un cavallo nell'altra, sta in piedi con autorità. E i tacchi!

Rose Cosa ne pensate del riferimento alla bandiera americana nell'angolo?

Serelo Ricorda agli ascoltatori e ai fan che il suo ingresso nel genere non è stato così casuale come molti potrebbero supporre. La musica country è musica nera.

Solis La sua affermazione che non è un album country, ma “un album di 'Beyoncé'”, richiama il controllo che ha dovuto affrontare da parte dei fan country quando è stato pubblicato. “Lezioni di papà” Nel 2016. Ma parla anche del suo particolare stile di creazione delle immagini; Sebbene faccia affidamento su questi simboli riconoscibili, crea il proprio linguaggio visivo e la propria narrativa. Cosa c'è di più americano di Beyoncé?

Guerrero Un Reddit ha sottolineato Un cavallo al galoppo evoca le fotografie “Horse in Motion” di Edward Muybridge del XIX secolo, che avevano un posto di rilievo in “Nope” di Jordan Peele (cowboy neri, ma in particolare un altro mezzo di Hollywood).

Serelo Date le associazioni di destra della bandiera americana e il modo in cui è stata recentemente personalizzata per rappresentare sentimenti conservatori, penso che sia il suo modo di ricordarci che la bandiera non appartiene a nessun gruppo in particolare.

READ  2023 NFL Draft Trade Tracker: offerte per le scelte del primo turno

Guerrero Ed è interessante che anche la bandiera sia leggermente fuori dalla telecamera.

Solis Anch'io stavo pensando “NO”! Questo mi ha portato al pezzo Styles di Emma Goldberg l'anno scorso

Rose Melissa, mi piace che tu abbia menzionato la cultura dei cowboy neri e la sua storia. Questo mi ricorda di cosa si tratta Codice dei cowboy di Compton: riflette i propri tempi, ma rende anche omaggio alla propria storia e cultura.

Guerrero D'accordo, Frank! Il gruppo è profondamente radicato a Compton da anni.

Serelo Il cappello da cowboy che indossa sulla copertina sarà sicuramente venduto quest'anno, proprio come i pezzi cromati che indossa sulla copertina di “Renaissance”. Il nero in questo album mi fa pensare che sia stata influenzata dalla cultura dei concorsi del sud. Pensa: signorina Juneteenth. Dopotutto, è una ragazza del Texas.

Rose E regine del rodeo!

Serelo Dato che anche le regine del rodeo portano la bandiera dopo aver vinto il titolo, probabilmente è un successo diretto!

È interessante notare che Beyoncé spera di posizionarsi come una cowgirl a cavallo, vestita di rosso, bianco e blu e con in mano una bandiera americana sulla copertina dell'album, per soddisfare la sua passione. Non c'è moda nel paese. È qualcosa a cui tiene profondamente, e non riesco a pensare a nessun altro artista al suo livello che lo fa con tanta convinzione.

Solis Gli album di Beyoncé sono spesso un'istantanea dei nostri tempi. Per entrare nel discorso del momento, co-evolve con la nostra cultura.

Guerrero Quando penso a “Lemonade” o “Damn” di Kendrick Lamar, mi riferisco a un momento specifico della storia americana. Lo stesso vale per “What's Going On” di Marvin Kay. C’è qualcosa di potente nell’arte che interagisce con la realtà presente.

READ  Rudy Farias: Adolescente texano scomparso ritrovato vivo dopo 8 anni

Rose Adoro quello che Beyoncé sta facendo qui, creando uno spazio dove gli altri possono vedere di tutto, dai cowboy alle cowgirl ai vagueros. (Allegato A: oggi ho portato in ufficio il mio cappello da cowboy dal Messico per la nostra chiacchierata.)

Gina Serellus, Maria Solis, Franco Rojas E Melissa Guerrero Rapporto contribuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *