Apple WWDC 2024 Live Blog: AI, iOS 18, iPadOS 18, Siri 2.0 e tutte le grandi novità

Aggiornamento

(Credito immagine: futuro)

Se hai intenzione di iscriverti alla beta pubblica di iOS 18 per ottenere un accesso anticipato alle prossime funzionalità AI, ecco un piccolo avviso. Come riporta Mark Gurman su Bloomberg, Queste funzionalità beta potrebbero essere “particolarmente difettose”.. Queste funzionalità potrebbero rimanere ufficiali in versione beta fino al rilascio stabile di iOS 18 questo autunno.

Gurman ne ha già parlato in passato e si dice che si riferisca alle funzionalità AI di Apple come “anteprime” piuttosto che come tecnologia finita. Il beta testing comporta alcuni rischi e non vi è alcuna garanzia che il software funzioni come pubblicizzato. Il punto è capire dove le cose stanno andando storte.

Quindi aspettatevi che le funzionalità AI di iOS 18 si comportino più come nuove funzionalità sperimentali che come il software più raffinato che di solito si ottiene nelle beta di Apple. Tuttavia non è ancora chiaro se la situazione cambierà entro settembre, quando verrà effettivamente lanciato iOS 18.

Sembra incomprensibile che, a 24 anni dall’inizio di questo millennio, l’iPad non abbia una propria app calcolatrice integrata. Ciò dovrebbe cambiare in iPadOS 18, che introdurrà un’app calcolatrice sui tablet Apple. Si dice che l’app ottenga nuove funzionalità come una finestra ridimensionabile e un elenco di calcoli recenti, rendendola una calcolatrice più robusta.

Questo potrebbe essere il più grande WWDC mai realizzato per una calcolatrice L’app Notes dovrebbe avere una stretta integrazione con la calcolatrice. In particolare, la funzione “Note matematiche” consentirà all’app Notes di visualizzare meglio equazioni, grafici e altro, rendendo Notes uno strumento più utile per gli studenti.

WatchOS non ha ricevuto molta attenzione durante la preparazione al WWDC. Ma l’autore dell’esercizio James Frew suggerisce che forse dovrebbe esserlo. Sri è una grande ragione per questo.

Il cambiamento di Siri previsto per quest’anno non influenzerà solo l’iPhone; Piuttosto, dovrebbe essere esteso a varie piattaforme Apple, inclusi Mac e Apple Watch. È quest’ultimo dispositivo che interessa maggiormente il nostro redattore di fitness, il quale sostiene che a L’intelligente Siri renderà l’Apple Watch l’indossabile AI definitivo.

Apri i loghi AI e Apple

(Credito immagine: Shutterstock)

L’intelligenza artificiale giocherà un ruolo importante in iOS 18 e dal suono delle cose OpenAI è bloccato al potere Apple è pronta a offrire una suite di funzionalità di intelligenza artificiale generativa. Ovviamente coinvolgere una società terza apre un’intera discussione sulla privacy e sulla sicurezza, due cose su cui Apple ha spinto molto negli ultimi anni. Fortunatamente esiste una soluzione semplice.

Le funzionalità OpenAI su iPhone (e iPad) sono opzionali. In questo modo, le persone preoccupate del tipo di dati a cui OpenAI ha accesso o di come verranno utilizzati possono evitare completamente tali funzionalità. Se li abiliti, il tuo dispositivo sarà protetto da qualsiasi azione con OpenAI.

READ  NBA: gli arbitri saltano la trasferta di Tyrese Maxey alla fine del regolamento

Perderai tutto ciò che le nuove funzionalità AI hanno da offrire, ma se vuoi aspettare che Apple crei le proprie impostazioni, puoi continuare come al solito.

Anche se non ci aspettiamo che Apple annunci il successore dell’Apple Vision Pro alla WWDC 2024, ciò non significa che l’ammiraglia ignorerà completamente le cuffie. Si dice che Apple Vision Pro si sta preparando a essere lanciato al di fuori degli Stati UnitiCiò significa che gli acquirenti internazionali non dovranno comprare dagli scalper per molto tempo.

Secondo quanto riferito, Apple ha inviato centinaia di dipendenti dai suoi negozi internazionali alla sede centrale di Cupertino, tutti formati su tutto ciò che riguarda Vision Pro. In questo modo possono essere pronti a fare una dimostrazione del visore ai potenziali acquirenti in tutto il mondo e riprendere le cose dopo il crollo delle vendite di Vision Pro.

Germania, Francia, Australia, Giappone, Corea del Sud, Singapore e Cina sono tra i prossimi paesi che riceveranno il Vision Pro. Sfortunatamente non si sa se le cuffie si espanderanno in altri paesi importanti.

Il vantaggio principale è che i potenziali acquirenti potranno provare Vision Pro presso un Apple Store e ordinare un visore costruito attorno al loro viso. Inoltre, non devi pagare il ricarico addebitato dai rivenditori. Se il dispositivo in questione costa $ 3.500, certamente non dovresti pagare più del necessario.

Logo iOS 18 su iPhone sulle ginocchia di una persona

(Credito immagine: Shutterstock)

Ne ho uno grande Domande su iOS 18 Andando al WWDC, uno dei principali è quali iPhone eseguiranno quali funzionalità di intelligenza artificiale.

Abbiamo sentito che è una bella esperienza L’intelligenza artificiale su iPhone richiede iPhone 15 Pro o versioni successive. Ciò significa sostanzialmente che ne hai bisogno iPhone 15 Pro o a iPhone 15 Pro Max – oppure vorrai passare a uno dei nuovi iPhone in uscita questo autunno. L’idea è che solo un telefono con chipset A17 o successivo avrà un motore neurale in grado di gestire le nuove funzionalità AI di iOS 18.

Non ne sono sicuro, però: questo suggerisce che solo quei telefoni possono gestire l’intelligenza artificiale sul dispositivo e gli iPhone più vecchi devono caricare cose nel cloud? Oppure gli iPhone più vecchi saranno completamente esclusi dall’intelligenza artificiale? Un commento recente Colonna di Mark Gurman su Bloomberg Consiglia quest’ultimo:

I requisiti di elaborazione dell’intelligenza artificiale implicano che gli utenti avranno bisogno di un iPhone 15 Pro o di uno dei modelli in uscita quest’anno.

Credo che qui stiamo parlando di intelligenza artificiale sul dispositivo e gli iPhone più vecchi possono utilizzare server basati su cloud per aiutare con l’intelligenza artificiale. Lo scopriremo con certezza oggi.

READ  Il lander lunare giapponese di IceSpace si blocca a causa di un problema tecnico

Per quanto emozionante sia il WWDC, di solito passa in secondo piano rispetto al lancio autunnale dell’iPhone nel calendario degli eventi Apple. (Apple non ha ancora annunciato una data, ovviamente, ma se vogliamo fare un’ipotesi plausibile, suggeriamo che il 10 settembre sia la data migliore. Data di rilascio dell’iPhone 16.) Ma quest’anno potrebbe essere diverso.

Questo arriva direttamente dal direttore editoriale di Tom’s Guide Mark Spooner, che la pensa così iOS 18 potrebbe mettere in ombra iPhone 16 Quest’anno. La ragione? Gli iPhone vedranno alcuni cambiamenti quest’anno, il più notevole dei quali potrebbe essere lo schermo di dimensioni più grandi iPhone16Pro Modelli — Non ci aspettiamo nulla di drammatico, almeno non per quanto riguarda le funzionalità di intelligenza artificiale che Apple ha previsto per l’iPhone.

Quindi, se sei curioso di vedere cosa presenterà il prossimo lotto di iPhone, l’anteprima di iOS 18 di oggi potrebbe darti un buon indizio.

Ogni anno, poco prima del keynote del WWDC, tutti amano la tradizione annuale – beh, la mia preferita, in ogni caso – cercando di indovinare con quale nome verrà rilasciata la nuova versione di macOS. A partire da macOS 10.9, Apple ha chiamato il suo software Mac in onore di vari luoghi nello stato natale del produttore di Mac, la California. Se vuoi scusare questa passeggiata nella memoria, quei soprannomi sono stati aggiunti da macOS 11

  • MacOS Grande Signore;
  • macOS Monterey;
  • Macos Ventura; e la versione attuale,
  • macOS Sonoma

Quindi cosa riserverà quest’anno? Le coste (Mavericks), le montagne (Sierra), i deserti (Mojave) e i parchi nazionali (Yosemite ed El Capitan) sono già ben rappresentati. La mia ipotesi è che questo nome rifletterà l’arrivo delle funzionalità AI in macOS, con la rinnovata Siri che sarà la star dello spettacolo.

Signore e signori, vi consiglio di rilasciare macOS 15 come macOS Hollywood. La brava gente di Hollywood, in Florida, deve conviverci.

Dalle indiscrezioni che abbiamo sentito, la WWDC 2024 dovrebbe avere un’agenda fitta, anche se difficilmente sentiremo parlare di nuovo hardware durante il keynote, nonostante i suggerimenti secondo cui potrebbe essere annunciato un nuovo set-top box per Apple TV. Invece, ci si aspetta generalmente che Apple spenda il keynote descrivendo in dettaglio gli aggiornamenti software di quest’anno e il ruolo che svolgerà l’intelligenza artificiale.

Ecco cosa abbiamo sentito riguardo alle anteprime del software Apple di oggi. Tieni presente che Apple rilascerà le versioni per sviluppatori di questo software durante il WWDC questa settimana. Le beta pubbliche solitamente seguono a luglio, mentre le versioni complete sono previste in autunno. Almeno, Apple ha mantenuto le cose in passato.

READ  John Calipari del Kentucky si avvicina a un grosso affare per il lavoro di capo allenatore dell'Arkansas: fonti

WWDC 2024: attesi i più grandi annunci

Logo iOS 18 sulla schermata iniziale dell'iPhone

(Credito immagine: Shutterstock)

iOS18: Il software del telefono di Apple dovrebbe essere un grande beneficiario con la sua attenzione all’intelligenza artificiale, con strumenti di compressione e funzionalità di fotoritocco creative in arrivo sul tuo iPhone. Abbiamo sentito che avrai bisogno di un iPhone 15 Pro o successivo per supportare le funzionalità di intelligenza artificiale, anche se non è chiaro se si tratti dell’intelligenza artificiale integrata nel dispositivo o di qualsiasi funzionalità relativa all’intelligenza artificiale.

Oltre all’intelligenza artificiale, l’aggiornamento iOS 18 prevede di introdurre una nuova interfaccia in cui è possibile posizionare le app dove si desidera nella schermata principale. Anche il Centro di controllo e l’app Impostazioni dovrebbero avere un nuovo aspetto e stiamo sentendo parlare di possibili aggiunte alle app esistenti come una più stretta integrazione di calendario/promemoria e percorsi personalizzati su Maps. Apple potrebbe anche introdurre un proprio gestore di password.

iPadOS 18: Se ciò accade con iOS 18, è previsto anche per iPadOS 18, un aggiornamento software che porta funzionalità di intelligenza artificiale sul tablet di Apple. Inoltre, gli utenti iPad dovrebbero finalmente avere un’app calcolatrice integrata da chiamare propria. Le funzionalità legate alla presunta Apple Pencil 3 potrebbero anche far parte del nuovo software iPad, anche se ciò non sarà evidente fino a quando lo stilo non verrà effettivamente spedito, il che significa che potremmo dover aspettare fino all’autunno prima di saperne di più sul presunto “squeeze” ” caratteristica. Si attiverà la gomma del dispositivo.

macOS15: Come iOS 18, macOS 15 sembra propendere per l’intelligenza artificiale, con molte delle funzionalità che Apple afferma di essere pianificate per i Mac con chipset M1. Le voci di corridoio includono una revisione delle impostazioni di sistema e la stessa sostituzione di Siri per l’iPhone. Calcolatrice, Note, Safari e Memo vocali sono tutti in fila per vedere gli aggiornamenti, principalmente con funzionalità incentrate sull’intelligenza artificiale.

watchOS 11: Le voci sulla prossima versione del software dello smartwatch Apple sono rare per la WWDC. Ma i rapporti indicano modifiche all’interfaccia di Siri e all’app Fitness.

tvOS 18 e visionOS 2.0: Ci aspettiamo anche nuove versioni di tvOS, il software che alimenta i dispositivi Apple TV, e visionOS, il software per le cuffie Vision Pro. L’aggiornamento successivo includerà le versioni Vision Pro delle app per iPad e introdurrà nuovi ambienti. In altre parole, questa volta non aspettatevi grandi cambiamenti al software Vision Pro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *