Gli investitori attendono i dati sull’inflazione USA

45 minuti fa

Le borse europee aprono leggermente in rialzo

Le azioni europee sono state per lo più in rialzo all’apertura di mercoledì.

Lo Stoxx 600 paneuropeo è salito dello 0,3% nei primi scambi, poiché la maggior parte dei settori e delle principali borse si è spinta in territorio positivo, mentre i titoli tecnologici hanno aggiunto l’1% per guidare i guadagni. I titoli dei viaggi e del tempo libero sono scesi dello 0,6%.

Un’ora fa

Bank of England: le banche britanniche sono abbastanza forti da sostenere famiglie e imprese

Il Governatore della Banca d’Inghilterra Andrew Bailey partecipa alla conferenza stampa della Dichiarazione sulla politica monetaria della Banca d’Inghilterra presso la Banca d’Inghilterra il 2 febbraio 2023 a Londra, Inghilterra.

Piscina | Reuters

La Banca d’Inghilterra ha affermato mercoledì che le banche britanniche sono abbastanza forti da sostenere le famiglie e le imprese attraverso gli alti costi di indebitamento e l’aumento del costo della vita.

Nel suo rapporto sulla stabilità finanziaria, la Banca centrale ha osservato che le famiglie e le imprese del Regno Unito si trovano in una posizione più sicura rispetto a prima della crisi finanziaria, con pagamenti ipotecari a una percentuale inferiore del reddito familiare e spese aziendali a un tasso inferiore.

“Pagamenti di interessi più elevati sui prestiti significano che alcune famiglie e imprese potrebbero non essere in grado di rimborsare i loro prestiti. Ciò aumenta i rischi che le banche possano subire delle perdite”, ha affermato la banca.

“Tuttavia, le banche del Regno Unito sono abbastanza resistenti e forti da continuare a sostenere le famiglie e le imprese a tassi di interesse elevati. In linea con le nostre regole, dispongono di ampie riserve di capitale per assorbire le perdite”.

READ  Trump congela l’indagine sui crimini finanziari di New York

Mentre le banche devono ancora vedere un aumento dei mutuatari, la banca ha affermato che il suo aumento dei tassi di interesse alimenterà gradualmente l’economia. Pertanto, il pieno impatto deve ancora essere avvertito dalle famiglie e dalle imprese.

– Elliott Smith

2 ore fa

Ecco le chiamate di apertura

Il FTSE 100 britannico è salito di 16 punti a 7.299, il DAX tedesco ha aggiunto 53 punti a 15.843 e il CAC 40 francese è salito di 34 punti a 7.254, come mostrano i dati IG.

7 ore fa

CNBC Pro: le azioni scenderanno se gli Stati Uniti evitano la recessione, afferma lo stratega azionario di Investec

Secondo lo stratega azionario di Investec Roger Lee, i mercati azionari potrebbero risentirne se l’economia statunitense ignorasse una recessione.

Lee spiega anche perché i mercati crollano e dove nascondersi quando inizia un declino.

Gli abbonati CNBC Pro possono leggere di più qui.

– Ganesh Rao

7 ore fa

CNBC Pro: Goldman sceglie azioni globali scontate e ne raccoglie due più del 100%

Gli analisti di Goldman Sachs hanno selezionato diversi titoli globali che, secondo loro, sono scambiati con uno sconto e hanno affermato che due delle sue scelte potrebbero aumentare di oltre il 100% nei prossimi 12 mesi.

Tutti i titoli sono nella lista di Goldman dei cosiddetti “acquisti di valore con potenziale di rialzo degli utili”.

“Esaminiamo l’acquisto di azioni con rating che vengono scambiate a valutazioni interessanti rispetto alla loro storia… e il mercato più ampio (SXXP), dove i nostri analisti vedono rischi al rialzo per il consensus 2023/24E EPS. [earnings per share]”, hanno detto gli analisti della banca.

READ  La Corte Suprema blocca il caso di riorganizzazione distrettuale della Louisiana che avrebbe potuto aumentare i diritti di voto dei neri prima del 2024

Guarda quali azioni gli abbonati CNBC Pro hanno elencato qui.

– Lucy Handley

5 ore fa

La Nuova Zelanda mantiene il tasso di interesse al 5,5%, prima pausa da ottobre 2021

Banca centrale della Nuova Zelanda Mantiene il suo tasso di interesse chiave Al 5,5%, segna la prima pausa della Reserve Bank of New Zealand dall’ottobre 2021.

La RBNZ ha affermato che gli attuali tassi di interesse “mantengono la spesa prevista e necessaria e le pressioni inflazionistiche”.

Tuttavia, la banca centrale ha affermato che i tassi di interesse dovrebbero ancora “rimanere a un livello contenuto per il prossimo futuro” per garantire che l’inflazione al consumo ritorni al suo target range dell’1-3%.

– Lim Hui Jee

6 ore fa

L’inflazione complessiva del Giappone è scesa al 4,1% per il sesto mese consecutivo

L’indice dei prezzi al consumo in Giappone è salito Un ritmo più lento del 4,1% su base annua a giugnoLa crescita è diminuita per il sesto mese consecutivo.

Conosciuta anche come misura dell’inflazione principale, la cifra del 4,1% è stata inferiore alla lettura rivista di maggio del 5,2% e al tasso di inflazione più basso dall’aprile 2021.

Il Corporate Goods Pricing Index è il prezzo che le aziende si addebitano reciprocamente per i loro beni e servizi.

– Lim Hui Jee

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *