I turisti fuggono dagli incendi sull’isola greca di Rodi, migliaia di persone evacuate

Un elicottero dei vigili del fuoco fornisce acqua mentre gli equipaggi lavorano per contenere gli incendi nell’isola greca di Rodi il 22 luglio 2023.

Agenzia Anadolu | Agenzia Anadolu | Belle foto

Un incendio di sei giorni sull’isola greca di Rodi ha costretto migliaia di turisti e isolani a rifugiarsi nelle scuole e nelle arene al coperto dopo essere stati evacuati domenica dai villaggi costieri e dai resort.

Le navi della Guardia Costiera e dozzine di imbarcazioni private hanno evacuato più di 2.000 turisti dalle spiagge sabato dopo che gli incendi sono stati alimentati da forti venti nella parte sud-orientale dell’isola, famosa per le sue spiagge e le antiche rovine.

Nei villaggi costieri di Kyotari, Gennadi, Befki, Lindos, Lardos e Kalathos, molte persone sono fuggite dai loro hotel mentre enormi fiamme li hanno avvolti. Grandi gruppi si radunano nelle strade sotto cieli rossi pieni di fumo in attesa di essere scortati in salvo.

“Ora abbiamo tra le 4.000 e le 5.000 persone che soggiornano in diverse strutture”, ha detto domenica a Mega TV Thanasis Virinis, vicesindaco di Rodi, chiedendo donazioni di beni di prima necessità come materassi e lenzuola.

Un funzionario del governo ha detto a Reuters che 19.000 persone sono state sfollate dalle loro case e dagli hotel. Il ministero della Protezione civile non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

I volontari hanno combattuto le fiamme, che hanno annerito le colline e carbonizzato gli edifici vicino a Lindos, uno dei siti più visitati dell’isola.

La protezione civile ha avvertito di un alto rischio di incendi domenica in quasi metà della Grecia, dove le temperature dovrebbero raggiungere i 45 gradi Celsius (113 gradi Fahrenheit). Le ondate di caldo nell’Europa meridionale e in molte parti del mondo dureranno fino ad agosto.

READ  Dichiarazione del presidente Joe Biden sulla sentenza della Corte Suprema sullo sgravio dei prestiti agli studenti

Gli incendi sono comuni in Grecia, ma negli ultimi anni sono stati provocati da estati calde, secche e ventose. Il cambiamento climatico significa ondate di calore più frequenti, ha detto sabato un consigliere dell’Organizzazione meteorologica mondiale (OMM).

A Rodi, gli sfollati, compresi quelli che vivono nei villaggi, sono ospitati in hotel, stadi sportivi al coperto, centri congressi ed edifici scolastici, ha detto a Sky Radio il portavoce dei vigili del fuoco Ioannis Artoboios.

“Hanno ricevuto cibo, acqua e assistenza medica”, ha detto, aggiungendo che il ministero degli Esteri greco aiuterebbe gli stranieri che vogliono lasciare il Paese all’aeroporto di Rodi.

I vigili del fuoco, supportati da aerei che domenica hanno sganciato acqua su tre fronti, hanno installato barriere antincendio per impedire che il fuoco si propaghi a una fitta foresta o minacci più aree residenziali.

L’incendio scoppiato martedì in montagna ha bruciato foreste e diversi edifici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *