Il tribunale respinge l’ultimo disperato tentativo della FTC di bloccare l’acquisto di Blizzard da parte di Activision da parte di Microsoft

La Federal Trade Commission (FTC) ha perso la sua offerta finale per bloccare l’acquisto da parte di Microsoft di Blizzard di Activision. È la seconda perdita per la FTC dopo che un giudice federale degli Stati Uniti ha negato una richiesta di ingiunzione preliminare per bloccare l’acquisto da parte di Microsoft di Blizzard di Activision fino alla conclusione di un caso amministrativo separato della FTC.

La FTC ha presentato ricorso contro la decisione del giudice Jacqueline Scott Corley alla Corte d’Appello del Nono Circuito. ha respinto la sua richiesta Per i soccorsi di emergenza per impedire a Microsoft di chiudere l’accordo in attesa dell’esito dell’appello della FTC.

Deposito della Corte d’Appello del Nono Circuito.
Immagine: tribunali statunitensi

Microsoft ha accolto con favore la smentita nella tarda serata di venerdì. “Apprezziamo la rapida risposta del Nono Circuito, negando la mozione della FTC di ritardare ulteriormente l’accordo. Questo ci avvicina di un altro passo al traguardo in questa maratona di revisioni normative globali”, ha dichiarato il vicepresidente e presidente di Microsoft Brad Smith in una nota. al limite.

Ciò significa che dopo l’ordine restrittivo temporaneo che faceva parte dell’ordine del giudice Corley, Microsoft è ora libera di chiudere il suo accordo con Activision Blizzard, che scade stasera alle 23:59 PT. Microsoft ha tempo fino al 18 luglio per finalizzare il suo accordo; In caso contrario, dovrà rinegoziare i termini con Activision Blizzard o pagare una commissione di rottura di $ 3 miliardi.

Microsoft non può chiudere immediatamente l’affare. C’è ancora la questione complicata dell’affare bloccato nel Regno Unito. L’autorità per la concorrenza e i mercati nel Regno Unito ha bloccato l’accordo con Microsoft all’inizio di quest’anno, citando i timori della concorrenza nel crescente mercato del cloud gaming. Sia la CMA che Microsoft hanno concordato di sospendere le loro battaglie legali per determinare come la transazione può essere modificata per affrontare le preoccupazioni del cloud gaming della CMA.

READ  Il CDC esorta le famiglie ad assicurarsi che i bambini ricevano il vaccino contro il morbillo durante le epidemie in alcune parti degli Stati Uniti

L’autorità di regolamentazione del Regno Unito ha avvertito questa settimana che le proposte di Microsoft “porteranno a una nuova indagine sulla fusione” e che le discussioni con Microsoft erano in una fase iniziale. La CMA ha anche emesso oggi un avviso di proroga dell’udienza generale sull’affare, spostando la data del procedimento finale, o ordine definitivo, dal 18 luglio al 29 agosto.

L’estensione di CMA arriva ore dopo Bloomberg segnalato Microsoft sta valutando la possibilità di vendere i suoi diritti di cloud gaming nel Regno Unito a una società di telecomunicazioni, giochi o Internet.

Aggiornato, 15 luglio alle 20:00 ET: Articolo aggiornato con commento Microsoft.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *