NDAA: la Camera approva il disegno di legge sulla difesa dopo aver adottato emendamenti controversi riguardanti la politica sull’aborto e altre questioni

Vero presentatore/immagini Getty

WASHINGTON, DC – 16 MAGGIO: Vista della cupola del Campidoglio degli Stati Uniti il ​​16 maggio 2023 a Washington, DC. I leader democratici e repubblicani hanno incontrato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden alla Casa Bianca e continuano i colloqui per aumentare il tetto del debito e salvare il governo federale. (Foto di True Anchorer/Getty Images)



Cnn

Venerdì la Camera ha votato per approvare un ampio disegno di legge sulla politica di difesa a seguito di un controverso dibattito e dell’adozione di controversi emendamenti che hanno toccato questioni sociali.

Gli emendamenti avanzati dagli intransigenti conservatori relativi alla politica sull’aborto e all’accesso all’assistenza sanitaria transgender e ai programmi di diversità e inclusione hanno fatto arrabbiare i Democratici e portato a respingimenti da parte di alcuni repubblicani moderati – e potrebbero creare uno scontro con il Senato ora controllato dai Democratici. .

Il disegno di legge, noto come National Defense Authorization Act, stabilisce l’agenda politica e autorizza i finanziamenti per il Dipartimento della Difesa ed è considerato critico, poiché richiede l’approvazione della legislazione.

Autorizza inoltre 886 miliardi di dollari per programmi di difesa nazionale e un aumento salariale del 5,2% per i membri del servizio. Scheda informativa del comitato delle forze armate della Camera. Il disegno di legge include disposizioni per contrastare l’influenza della Cina, migliorare la prontezza militare complessiva e le capacità di difesa missilistica e promuovere l’innovazione tecnologica.

La mossa per consentire il controverso voto di emendamento ha segnato un’importante concessione da parte dei leader del GOP agli intransigenti conservatori e potrebbe essere un’anteprima delle battaglie legislative a venire, compresi ulteriori sforzi per finanziare il governo.

La lotta per far passare il disegno di legge sulla difesa fuori dalla Camera si è manifestata ancora una volta Il potere degli intransigenti conservatori Con una maggioranza ristretta del GOP, ei conservatori hanno acclamato l’approvazione del disegno di legge.

READ  Johnson & Johnson propone un accordo da 6,5 ​​miliardi di dollari per risolvere le cause legali contro il cancro al talco

Mentre i progetti di legge sulla sicurezza nazionale di solito vengono approvati con un ampio sostegno bipartisan, il disegno di legge è stato approvato con un voto di 219 voti contro 210. Quattro democratici hanno votato dall’altra parte del corridoio insieme ai repubblicani e quattro membri del GOP hanno votato contro il disegno di legge.

Il presidente della Camera Kevin McCarthy, un repubblicano della California, ha sostenuto la strategia di consentire i controversi emendamenti proposti dall’ala destra, dicendo a Manu Raju della CNN che i membri dovrebbero “avere voce in capitolo su come si presenta effettivamente il disegno di legge. Non predetermina cosa conterrà il disegno di legge.

In una dichiarazione feroce, tre leader democratici della Camera hanno attaccato i repubblicani per aver spinto a destra il disegno di legge sulla difesa.

Il Senato dovrebbe prendere in considerazione la propria versione dell’NDAA la prossima settimana, con un voto procedurale anticipato per adottare il disegno di legge martedì. Il disegno di legge approvato dalla Camera deve essere riconciliato con ciò che il Senato approva.

Quattro voti “no” repubblicani al disegno di legge approvato dalla Camera: i rappresentanti Andy Biggs dell’Arizona, Ken Buck del Colorado, Eli Crane dell’Arizona e Tom Massey del Kentucky.

Quattro voti “sì” democratici: rappresentanti del Maine. Jared Golden, Donald Davis della Carolina del Nord, Gabriel Vasquez del New Mexico e Mary Klusenkamp Perez di Washington.

Casa Le votazioni sono durate fino a quasi mezzanotte di giovedì sera Affrontare diversi emendamenti, tra cui programmi di diversità, equità e inclusione e l’adozione di una norma controversa che avrebbe tagliato il personale del Dipartimento della Difesa, è stata una pillola difficile da ingoiare per i Democratici e una vittoria per i conservatori della linea dura.

READ  Killers of the Flower Moon Cannes Standing Ovation: Scorsese stupisce - Varietà

Il rappresentante Ralph Norman, un repubblicano della Carolina del Sud, ha offerto una misura che eliminerebbe tutti i programmi e il personale DEI del Pentagono. Drammaticamente l’emendamento inizialmente fallì 216-216, ma fu riconsiderato e approvato 214-213.

Un altro emendamento di alto profilo approvato dalla Camera giovedì sera vieterebbe al segretario alla Difesa di pagare o rimborsare le spese relative ai servizi di aborto.

Molti democratici hanno chiarito prima del voto che difficilmente avrebbero sostenuto l’approvazione finale se l’emendamento fosse stato incluso come parte del disegno di legge sulla difesa.

La politica anti-aborto del Pentagono è stata criticata dal GOP Sen. L’opposizione di Tommy Tuberville a questo ha recentemente ricevuto una seria attenzione. Impedendo nomine e conferme militari Dalla corsia preferenziale nella stanza.

La Camera ha anche approvato un emendamento che bloccherebbe un piano di assistenza sanitaria per i membri del servizio che copre i trattamenti ormonali e gli interventi chirurgici di conferma del genere per le persone transgender.

Rep. conservatrice del Colorado L’emendamento di Lauren Bobert vieta alle scuole militari di acquistare o possedere “libri sessisti osceni e radicali” nelle loro biblioteche.

Con voto unanime, la Camera ha respinto l’emendamento di divieto Vendita o trasferimento di munizioni a grappolo in Ucraina. Il rappresentante del GOP Marjorie Taylor Green della Georgia ha offerto l’emendamento, che è fallito 147-276.

La NDAA, che è stata approvata dal Congresso ogni anno negli ultimi sessant’anni, ora deve affrontare un futuro incerto mentre Camera e Senato si scontrano sulle priorità in competizione per il disegno di legge.

Greene ha detto ieri sera alla CNN che avrebbe votato contro il disegno di legge sulla difesa a sostegno della guerra in Ucraina, definendolo la sua “linea rossa”. Ma venerdì mattina ha votato a favore del massiccio disegno di legge.

READ  È iniziato in Colombia. Ora gli studenti stanno aumentando le loro proteste contro la guerra di Gaza a livello nazionale

McCarthy gli ha offerto un posto in un comitato della conferenza Camera-Senato per negoziare un compromesso bicamerale, ha detto alla CNN il repubblicano georgiano di estrema destra. La Green House non fa parte del Comitato per le forze armate, quindi la nomina è insolita.

La mossa fornisce una finestra unica sul frenetico commercio di cavalli che ha preso forma dietro le quinte per spingere il conto ai margini ristretti dell’oratore – e pone le basi per le cose a venire mentre entrambe le camere affrontano una battaglia in salita nello sforzo. Per fissare una versione del disegno di legge che passerebbe entrambi.

Alla domanda della CNN se avesse votato a favore del disegno di legge a causa della sua nomina, Green ha detto: “Questa settimana ho l’opportunità di fare quello che continuo a fare. E voglio questa opportunità. Penso che questa sia un’opportunità importante per me per rappresentare le persone negli Stati Uniti che non vogliono che i loro soldi delle tasse sull’NDAA finanzino una guerra straniera.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori aggiornamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *