Johnson & Johnson propone di pagare $ 9 miliardi per risolvere le cause legali di Talc

Johnson & Johnson si è offerta di pagare almeno 8,9 miliardi di dollari a migliaia di persone che hanno affermato che il loro uso delle polveri contenenti talco di J&J ha causato il cancro.

La società ha anche affermato martedì che l’unità LTL Management LLC che ha istituito per occuparsi della causa J&J ha presentato nuovamente domanda di protezione dal fallimento per ottenere l’approvazione per un piano da pagare in 25 anni.

Se un tribunale fallimentare e la maggioranza dei querelanti approvano le mosse, J&J potrebbe risolvere migliaia di cause legali che hanno perseguitato l’azienda negli ultimi anni, danneggiando la reputazione dell’azienda e vanificando i recenti sforzi per chiudere la sua unità che vende talco per bambini e altri beni di consumo prodotti. prodotti.

Senza un accordo approvato dal tribunale, J&J potrebbe difendersi da innumerevoli cause legali negli Stati Uniti, un processo che potrebbe richiedere anni.

J&J, che non ha ammesso illeciti, ha chiesto a più di 60.000 persone di sostenere la sua proposta. La legge sui fallimenti richiede che il 75% dei titolari di diritto di voto voti a favore del piano.

“La società continua a ritenere che queste affermazioni siano plausibili e prive di valore scientifico”, ha affermato Eric Haas, vicepresidente del contenzioso globale di J&J. Tuttavia, la risoluzione del caso consentirebbe alla società di concentrarsi sulla sua missione principale, compensando i ricorrenti, ha affermato.

Un gruppo di studi legali dei querelanti, che affermano di rappresentare quasi 70.000 persone con denunce presentate o pendenti contro la società, hanno affermato di sostenere la proposta di transazione di J&J.

READ  Conflitto in Sudan: annunciata la prima evacuazione degli stranieri intrappolati in Sudan

“Questo accordo è una testimonianza delle decine di migliaia di donne che hanno combattuto sia il cancro che il sistema giudiziario”, ha affermato Alicia O’Neill di Watts Guevara LLC, lo studio legale dei querelanti. “Queste donne forti si sono assicurate che nessun’altra donna fosse sottoposta a questo rischio inutile. Meritano un risarcimento e la chiusura.

Johnson & Johnson ha dichiarato che prenoterà $ 6,9 miliardi nel primo trimestre dopo aver registrato $ 2 miliardi quando ha presentato istanza di protezione dal fallimento LTL nel 2021.


Foto:

Mark Kauslarich/Bloomberg Notizie

Sarebbe tra i più grandi accordi di causa per illeciti di massa, compreso un accordo di $ 206 miliardi con le compagnie del tabacco per gli effetti sulla salute del fumo e un accordo stimato di $ 50 miliardi con le principali aziende sanitarie accusate di alimentare l’epidemia di oppioidi.

Nel 2020, Bayer ha accettato di pagare quasi 11 miliardi di dollari per risolvere le cause legali secondo cui l’erbicida Roundup ha causato il cancro. Quei casi sono in corso.

La proposta di J&J si riferisce a una causa legale di lunga data su uno dei prodotti più popolari dell’azienda, Johnson’s Baby Powder.

Diverse azioni legali contro J&J sono state intentate da donne che affermano di aver sviluppato un cancro alle ovaie usando Johnson’s Baby Powder o l’ex prodotto J&J Shower to Shower. Alcuni casi hanno incolpato l’amianto nelle polveri, che ha contribuito a un raro cancro chiamato mesotelioma. J&J afferma che i suoi prodotti a base di talco sono privi di amianto.

La società del New Brunswick, NJ, ha smesso di vendere versioni di Johnson’s Baby Powder che contengono talco negli Stati Uniti e in Canada e prevede di terminare le vendite globali quest’anno. Invece, vende una versione a base di amido di mais di Johnson’s Baby Powder.

J&J ha vinto la maggior parte dei processi per le accuse di talco, ma alcune giurie hanno colpito l’azienda con danni significativi.

Entro il 2021, J&J ha ricevuto un premio della giuria da 2,1 miliardi di dollari nel 2018 dopo aver scoperto che il talco ha causato il cancro alle ovaie in 22 donne. J&J ha effettuato il pagamento dopo che la Corte Suprema degli Stati Uniti ha rifiutato di esaminare l’appello contro tale sentenza.

L’accordo proposto dalla società, creato da J&J nel 2021 in seguito all’archiviazione di una precedente causa di fallimento presentata dalla sua controllata LTL, è un veicolo per trasferire le richieste pendenti relative al talco al tribunale fallimentare e interrompere i processi con giuria.

A gennaio, una corte d’appello federale ha stabilito che LTL non si qualificava per la protezione dal fallimento a causa del sostegno finanziario della società madre J&J. Il mese scorso, il tribunale ha negato la richiesta di J&J di una nuova udienza davanti alla corte d’appello completa e la società ha dichiarato che avrebbe chiesto una revisione alla Corte Suprema degli Stati Uniti.

J&J ha ricevuto un premio della giuria da 2,1 miliardi di dollari nel 2021 dopo aver precedentemente scoperto che il talco ha causato il cancro alle ovaie in 22 donne.


Foto:

Christian Gooden/Associated Press

J&J risolverà tutti i reclami attuali e futuri derivanti dalla causa contro il talco cosmetico contro la società e le sue filiali in Nord America, si legge nei documenti della nuova dichiarazione di fallimento.

La società ha affermato che $ 8,9 miliardi è il valore attuale del pagamento totale e il valore nominale sarà di $ 12 miliardi in 25 anni.

J&J registrerà $ 6,9 miliardi nel primo trimestre, dopo aver precedentemente prenotato $ 2 miliardi nel 2021, quando LTL ha presentato istanza di protezione dal fallimento.

La società ha affermato che la causa archiviata di LTL risponde alle preoccupazioni sollevate da una corte d’appello quando ha respinto l’offerta iniziale di bancarotta di J&J. L’archiviazione del capitolo 11 fornisce un percorso per risolvere i reclami pendenti contro sia LTL che J&J, che non hanno depositato il capitolo 11 nello stesso forum.

J&J, il più grande produttore di prodotti sanitari per capitalizzazione di mercato, sta cercando di risolvere il caso del talco mentre si rifà. Entro la fine dell’anno, Johnson ha in programma di scorporare la sua divisione per la salute dei consumatori, che vende talco per bambini e Tylenol, in una società separata chiamata Kenvue.

J&J manterrà le responsabilità relative al talco per i prodotti venduti negli Stati Uniti e in Canada. Secondo un deposito titoli di Kenvue, Kenvue è responsabile per la responsabilità derivante da prodotti venduti al di fuori degli Stati Uniti e del Canada.

Tale cessione lascerà il resto di J&J con due unità principali: prodotti farmaceutici e dispositivi medici.

Nel 1998, le aziende produttrici di tabacco hanno accettato di pagare agli stati americani fino a 206 miliardi di dollari in 25 anni per risolvere le cause legali per recuperare i costi sanitari derivanti dal fumo.

J&J ha accettato di pagare 5 miliardi di dollari nel 2021 ai governi statali e locali degli Stati Uniti per risolvere le accuse secondo cui la sua commercializzazione di oppioidi sta alimentando l’epidemia di dipendenza da oppioidi. La quota di J&J dell’accordo di 26 miliardi di dollari include i pagamenti di tre importanti distributori all’ingrosso di farmaci.

Nel 2007, il produttore farmaceutico Merck & Co. Ha accettato di pagare 4,85 miliardi di dollari per risolvere la maggior parte delle migliaia di cause legali secondo cui il suo antidolorifico Vioxx ha causato infarti e ictus.

Scrivi a Peter Loftus a Peter.Loftus@wsj.com e Andrew Scurria a Andrew.Scurria@wsj.com

Copyright ©2022 Dow Jones & Company, Inc. Tutti i diritti riservati. 87990cbe856818d5eddac44c7b1cdeb8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *