La regione di confine russa chiude centri commerciali e scuole mentre gli attacchi ucraini si intensificano

Maxim Shemedov/Reuters

La città di Belgorod fu catturata il 10 marzo.



CNN

Tutte le scuole e le università della zona Regione russa di Belgorod Il governatore della regione ha annunciato la chiusura delle attività lunedì e martedì a seguito dell'aumento degli attacchi ucraini nella regione.

I centri commerciali rimarranno chiusi la domenica e il lunedì, ha aggiunto Vyacheslav Kladkov in un comunicato su Telegram. I distretti interessati si trovano lungo il confine con l’Ucraina. La stessa città di Belgorod è bloccata.

I frequenti attacchi hanno portato la guerra in Ucraina ai russi, che sono in gran parte isolati dal conflitto.

Il capo dell'intelligence ucraina, Kyrillo Budanov, ha dichiarato sabato che i russi erano tra i gruppi di sabotaggio che attaccavano le regioni russe di Belgorod e Kursk, al confine con l'Ucraina.

“Questa è una storia su come i russi risolvono questo problema interno. Alcuni di loro ci piacciono di più, altri di meno. Ma entrambi sono russi”, ha detto Budanov.

Durante una trasmissione, ha aggiunto che gli attacchi continueranno.

L'agenzia di stampa statale russa RIA Novosti ha riferito che il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha affermato che gli attacchi alle regioni di Belgorod e Kursk non hanno avuto successo e che il presidente russo Vladimir Putin viene regolarmente aggiornato sulla situazione.

Nella sua precedente dichiarazione, Belgorod“La situazione nella città e nel distretto di Belgorod è molto difficile. Naturalmente la questione della sicurezza è molto importante per tutti noi”, ha detto il governatore Klatkov.

“È chiaro che gli insegnanti, le tate e il personale tecnico sono tutti coinvolti”, ha detto.

Le scuole e le università nei distretti colpiti sono state effettivamente chiuse da martedì sera della scorsa settimana, con Kladkov che ha annunciato che gli studenti avrebbero intrapreso quelle che ha definito “giornate di autoapprendimento” fino a venerdì. Al momento dell’annuncio, ha detto che sperava che le scuole potessero riprendere il normale funzionamento lunedì.

READ  NFL 2024 free agency: Kirk Cousins ​​​​ai Falcons, Christian Wilkins ai Raiders e altre notizie, rapporti, voci

Maxim Shemedov/Reuters

Un uomo va in bicicletta vicino al padiglione del mercato danneggiato dai bombardamenti a Shebekino, nella regione russa di Belgorod, l'11 marzo.

L’Ucraina ha attaccato la regione di Belgorod dalla prima metà del 2023, ma una settimana fa ha intensificato i bombardamenti e gli attacchi.

Come nel resto della Russia, gli abitanti di Belgorod stanno votando per un referendum che, secondo molti, vedrà Vladimir Putin tornare al potere come presidente.

Sabato si è proseguita la votazione per la seconda giornata. Le autorità hanno arrestato diversi russi Per aver commesso atti di disobbedienza civile.

Sabato, Kladkov ha detto che due persone sono state uccise negli attacchi della prima mattina, incluso un camionista il cui veicolo è stato colpito da una granata.

Sabato il ministero della Difesa russo ha dichiarato in un post sul proprio canale Telegram che le forze russe hanno respinto i tentativi dei militanti ucraini di infiltrarsi in Russia in diverse località e hanno condotto un “complesso attacco a fuoco contro concentrazioni di manodopera e attrezzature nemiche”.

Sabato, il servizio di sicurezza ucraino (SBU) ha effettuato attacchi con droni su tre raffinerie di petrolio nella regione russa di Samara, ha detto una fonte ucraina alla CNN.

Le tre raffinerie – tutte di proprietà della compagnia petrolifera Rosneft – sono situate lungo il fiume Volga a Novokuybyshevsk, Samara e Chisron, e distano 1.000 km dal controllo ucraino.

Gli abitanti di Belgorod hanno pubblicato video sui siti di social media regionali che mostrano esplosioni e incendi che divampano all'esterno degli edifici residenziali nella città dove hanno avuto luogo gli attacchi in Ucraina.

READ  I Cowboys aggiungono Ronald Jones per riempire il vuoto di Zeke

In un video si sente una donna dire a sua madre che ha paura di lasciare il suo appartamento.

All’inizio della settimana, gruppi di militanti russo-ucraini hanno lanciato martedì un attacco transfrontaliero nella città di Belgorod, mentre la città di Belgorod è stata oggetto di intensi attacchi di droni e bombardamenti.

Secondo la CNN, almeno cinque persone sono state uccise e decine sono rimaste ferite nell'ultima settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *