L’aiutante di Trump appare davanti al gran giurì come parte dell’indagine elettorale del 2020

Giovedì, un assistente di Donald Trump è comparso davanti a un gran giurì presso il tribunale federale di Washington DC nell’ambito delle indagini sull’ex presidente mentre il Dipartimento di Giustizia si muove verso la decisione se incriminare Trump penalmente. Tentativi di interrompere i risultati delle elezioni presidenziali del 2020.

William Russell è stato assistente speciale della Casa Bianca e vicedirettore degli affari presidenziali e ha continuato come assistente personale di Trump dopo che Trump ha lasciato l’incarico nel gennaio 2021. Russell è stato invitato a comparire giovedì.

Anche un esperto di dati che ha lavorato con la campagna di Trump nelle elezioni del 2020 doveva comparire davanti a un gran giurì in tribunale, hanno detto due persone che hanno familiarità con la questione.

Il comitato del Dipartimento di Giustizia, guidato dal consigliere speciale Jack Smith, sta indagando sugli sforzi di Trump e dei suoi alleati per contrastare la vittoria di Joe Biden nelle elezioni presidenziali del 2020, comprese le rivolte al Campidoglio degli Stati Uniti fino al 6 gennaio 2021.

Gli investigatori hanno sondato la conoscenza di Trump degli sforzi di avvocati e consulenti per convertire gli alleati di Trump in elettori certificati in alcuni stati vinti da Joe Biden; Trump ha raccontato agli assistenti di un tentativo di utilizzare quegli elettori per influenzare le elezioni; E la sua campagna di pressioni sull’allora vicepresidente Mike Pence per aiutarlo nei suoi sforzi. I pubblici ministeri hanno anche cercato prove di annunci e messaggi di posta elettronica relativi agli sforzi per raccogliere fondi da false affermazioni di frode elettorale e gli elettori repubblicani in alcuni stati in cui si dice che Biden abbia vinto, decidendo di inviare dichiarazioni firmate a conferma che Trump aveva vinto quegli stati.

READ  Aaron Judge ha segnato due fuoricampo nella vittoria sui Blue Jays

Decine di testimoni sono stati ripetutamente interrogati. Se i pubblici ministeri decidono di chiedere un atto d’accusa nel caso, presenteranno un riassunto delle prove e la dichiarazione delle accuse al gran giurì, e ai giurati verrà chiesto di votare sull’accusa.

Separatamente, i gran giurì sia a Washington che a Miami hanno ascoltato prove in indagini separate guidate da Smith, incluso il possesso di documenti classificati da parte di Trump dopo aver lasciato l’incarico e gli sforzi per contrastare gli sforzi del governo per recuperarli. Trump e il suo cameriere di lunga data, Waltin “Walt” Nauta, sono stati incriminati il ​​mese scorso in un atto d’accusa di 38 conteggi nel caso e si sono dichiarati non colpevoli.

Il Washington Post non ha confermato quale argomento è stato chiesto a Russell di discutere giovedì. Un portavoce di Smith ha rifiutato di commentare.

Trump ha postato sui suoi social media martedì mattina Dice di aver ricevuto una lettera dal Dipartimento di Giustizia in cui si afferma di essere l’obiettivo di un’indagine incentrata sulle elezioni e che lo invita a comparire sotto giuramento davanti a un gran giurì.

L’ex presidente Donald Trump deve affrontare almeno due impeachment. Aaron Blake del Post spiega come questo potrebbe influenzare il futuro politico di Trump. (Video: Hyojung Kim/The Washington Post, Foto: Jabin Botsford/The Washington Post)

Ha detto che gli sono stati concessi quattro giorni per comparire. Un consigliere dell’ex presidente ha affermato che, sebbene non sia stata presa alcuna decisione definitiva, non aspettatevi che Trump accetti l’invito.

La lettera citava diversi statuti penali che i pubblici ministeri stanno esaminando, hanno detto tre persone che hanno familiarità con la questione.

A quasi 3 anni dall’elezione, le udienze del 6 gennaio saranno addebitate

Oltre a Russell e all’esperto di dati, il team di Smith ha recentemente contattato ed è in procinto di programmare un’apparizione al gran giurì dell’ex commissario di polizia di New York City Bernard Gerik, che ha lavorato con l’avvocato di Trump Rudy Giuliani nel tentativo di ribaltare i risultati elettorali. Kerig, che ha cercato di scoprire prove di frode elettorale con Giuliani, si è presentato volontariamente per un’intervista davanti al comitato ristretto della Camera che indaga sull’attacco del 6 gennaio alla capitale degli Stati Uniti. Si è però rifiutato di condividere alcuni degli oggetti richiesti dal gruppo, dichiarandoli privilegiati.

READ  Gli scienziati russi avvertono di una potente attività di brillamento solare lunedì

L’avvocato Jack Smith è il consigliere speciale incriminato in 37 procedimenti penali contro l’ex presidente Donald Trump. Ecco come è arrivato qui. (Video: Hyojung Kim/The Washington Post)

I pubblici ministeri federali hanno recentemente notificato un mandato di comparizione all’ufficio del Segretario di Stato della Georgia Brad Raffensberger per filmati di sicurezza da un seggio elettorale di Atlanta che è oggetto di denunce di frode elettorale da parte di Trump e dei suoi alleati. La citazione ha chiesto all’ufficio di Raffensberger “tutti i video di sicurezza o i filmati di sicurezza o qualsiasi altro video raffigurato o ripreso presso o vicino alla State Farm Arena di Atlanta, in Georgia, il 3 novembre 2020, e qualsiasi dato ad essi correlato”.

Il mandato di comparizione, riportato per la prima volta dall’Atlanta Journal-Constitution e successivamente ottenuto da The Post tramite una richiesta di documenti aperti, è stato emesso il 31 maggio, settimane prima che Raffensberger fosse intervistato dai membri del team di Smith ad Atlanta. Era accompagnato da una lettera firmata da Smith e da un deputato che chiedeva all’ufficio di Raffensberger “di non rivelare l’esistenza di questa citazione o il fatto della tua conformità” – “e non sei tenuto a farlo”, ha aggiunto.

Il fatto che la squadra di Smith stia ancora pianificando interviste ai testimoni non significa che i pubblici ministeri stiano pianificando nuove accuse oltre a quello che era il fulcro della lettera a Trump; Le indagini del consiglio speciale sono autorizzate anche a redigere rapporti pubblici sulla base delle prove che raccolgono. Ma un’accusa iniziale – Trump – o chiunque altro – non rifiuterà il nuovo processo presentato in seguito, portando più conteggi o ulteriori imputati.

READ  Le tigri prendono il comando nel 1 ° quarto, l'attacco domina il campionato nazionale NCAA; Copertura in diretta delle Final Four di Dallas

Nessuno tranne Trump ha ancora confermato di aver ricevuto una lettera di intenti nell’indagine sull’interferenza elettorale, anche se ciò non significa che altri non abbiano ricevuto tali avvisi o non lo faranno nei prossimi giorni.

Il team di Smith ha inviato una lettera agli avvocati di Trump a maggio, informandoli che l’ex presidente era l’obiettivo di un’indagine sui documenti riservati. Tre settimane dopo, Trump e Nauta furono incriminati.

Un giudice federale nel sud della Florida valuta quando programmare un processo; Quella decisione è stata complicata dal fatto che Trump sta affrontando accuse federali di falsificazione di documenti aziendali a New York ed è di nuovo candidato alla presidenza.

Anche Zia, il procuratore distrettuale della contea di Fulton, si sta avvicinando a una decisione sull’accusa in un’indagine sugli sforzi per alterare i risultati delle elezioni del 2020 in Georgia.

Trump è il primo ex presidente ad essere accusato di crimini a livello statale o federale. Il caso di New York dovrebbe essere processato a marzo, quando si svolgeranno le gare per le nomination del 2024. Trump ha criticato le pratiche commerciali della sua azienda e lo scrittore E. Jean affronterà processi civili a New York questo autunno e inverno per le accuse di aver diffamato Carroll.

I consiglieri di Trump hanno detto giovedì che ha sfruttato l’ex presidente John LaRue – un avvocato con sede in Florida – per rafforzare il suo team legale.

Holly Bailey ad Atlanta e Perry Stein a Washington hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *