Proteste contro la guerra nei college: la Columbia limita l’accesso al campus per studenti e lavoratori essenziali

NEW YORK (AP) – Decine di manifestanti hanno preso possesso di un edificio della Columbia University di New York martedì mattina, bloccando gli ingressi e appendendo una bandiera palestinese a una finestra. Manifestazioni contro la guerra Israele-Hamas nei campus universitari di tutto il Paese. La scuola ha assicurato loro che sarebbero stati espulsi.

L’occupazione alla Columbia – dove i manifestanti lunedì hanno sfidato un ultimatum per abbandonare la tendopoli o affrontare la sospensione – è arrivata mentre altre università intensificavano gli sforzi per rimuovere gli accampamenti. La polizia ha perquisito alcuni campus, scatenando scontri con i manifestanti e numerosi arresti. In rari casi, i funzionari universitari e i leader della protesta hanno stipulato accordi per limitare i disagi alla vita del campus.

Un manifestante filo-palestinese grida “Palestina libera” mentre viene ammanettato dalla polizia dell'Università del Texas ad Austin nel campus, lunedì 29 aprile 2024, ad Austin, Texas. (Aaron E. Martinez/Austin American-Statesman tramite AP)

E così via Negoziati sull'armistizio Sembrando prendere slancio martedì, non è chiaro se questi colloqui incoraggeranno i manifestanti del campus ad allentare i loro sforzi.

I manifestanti del campus della Columbia a Manhattan si sono abbracciati davanti alla Hamilton Hall martedì mattina presto e hanno portato mobili e barricate di metallo all'edificio. erano occupati 1968 Durante le proteste per i diritti civili e la guerra del Vietnam. I post sulla pagina Instagram degli organizzatori della protesta dopo la mezzanotte hanno esortato le persone a proteggere il campo e a unirsi a loro a Hamilton Hall. Uno striscione “Palestina libera” era appeso a una finestra.

“Hinds Hall, precedentemente nota come 'Hamilton Hall', è stata restaurata in onore di un gruppo autonomo. Hind RajbUn martire ucciso per mano dello Stato israeliano genocida all’età di sei anni”, ha pubblicato martedì mattina CU Apartheid Divest sul sito di social media X.

READ  Trump archivia la dichiarazione di divulgazione finanziaria personale per la visione pubblica

L'Hamilton Hall è stato inaugurato nel 1907 e prende il nome da uno dei padri fondatori dell'America, Alexander Hamilton, che frequentò l'omonimo King's College della Columbia.

La presa del potere è avvenuta quasi 12 ore dopo le 14 di lunedì, quando i manifestanti hanno dovuto abbandonare circa 120 tende per evitare la sospensione.

Cosa devi sapere sulle proteste studentesche?

Martedì, in una dichiarazione, il portavoce della Columbia Ben Chang ha detto: “Gli studenti che occupano l'edificio saranno evacuati”. Coloro che non accetteranno le condizioni verranno sospesi da lunedì, ha affermato.

“Stiamo portando avanti le conseguenze che abbiamo delineato ieri per i manifestanti di una situazione inaccettabile: danni alle proprietà, rottura di porte e finestre e blocco degli ingressi”, ha detto.

Il Dipartimento di Pubblica Sicurezza ha affermato in una nota che l’accesso al campus è limitato agli studenti e al personale essenziale che vive in edifici residenziali e che la loro sicurezza è “critica”. C'era un solo punto di accesso dentro e fuori dal campus.

I manifestanti filo-palestinesi continuano a occupare i terreni dell'Università della California, a Los Angeles, di fronte alla Royce Hall, lunedì 29 aprile 2024, a Los Angeles.  La sicurezza ha isolato il campo dopo gli scontri scoppiati domenica tra manifestanti filo-palestinesi e manifestanti filo-israeliani.  (Registro della contea di Orange tramite David Crane/AP)

I manifestanti filo-palestinesi continuano a occupare i terreni dell'Università della California, a Los Angeles, di fronte alla Royce Hall, lunedì 29 aprile 2024, a Los Angeles. (Registro della contea di Orange tramite David Crane/AP)

Il capo della polizia di New York Jeffrey Madry ha dichiarato martedì in una conferenza stampa che la polizia non entrerà nel campus della Columbia senza una richiesta da parte dell'amministrazione del college o senza un'emergenza immediata.

I manifestanti hanno insistito sul fatto che rimarranno nell'aula finché l'università non avrà accettato tre richieste: disinvestimento, trasparenza finanziaria e amnistia.

In molti campus, inclusa la Columbia, il conflitto sulle proteste sembrava essere giunto al culmine.

READ  Gannett, editore di USA Today, afferma che smetterà di utilizzare i contenuti AP

Il conflitto ha suscitato preoccupazione da parte della Casa Bianca. Il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale John Kirby ha affermato che il presidente Joe Biden ritiene che “l'occupazione dell'edificio accademico da parte degli studenti sia un approccio completamente fuorviante” e “non un esempio di protesta pacifica”.

Le forze dell'ordine arrestano un manifestante filo-palestinese all'Università del Texas ad Austin, Texas, lunedì 29 aprile 2024.  (Jay Janner/Austin American-Statesman tramite AP)

Le forze dell'ordine arrestano un manifestante filo-palestinese all'Università del Texas ad Austin, Texas, lunedì 29 aprile 2024. (Jay Janner/Austin American-Statesman tramite AP)

Un agente della polizia statale spruzza spray al peperoncino sui manifestanti durante una protesta filo-palestinese presso l'Università del Texas ad Austin, Texas, lunedì 29 aprile 2024.  (Jay Janner/Austin American-Statesman tramite AP)

Un agente della polizia statale spruzza spray al peperoncino sui manifestanti durante una protesta filo-palestinese presso l'Università del Texas ad Austin, Texas, lunedì 29 aprile 2024. (Jay Janner/Austin American-Statesman tramite AP)

Nel frattempo, l’ufficio del capo dei diritti umani delle Nazioni Unite, Volker Turk, ha espresso preoccupazione per le “misure draconiane” adottate per reprimere le proteste nei campus statunitensi, pur insistendo sul fatto che i sentimenti antisemiti, anti-arabi e anti-palestinesi sono “totalmente inaccettabili e profondi”. Inquietante.”

Alla California State Polytechnic University, Humboldt, dove i manifestanti hanno occupato due edifici, dozzine di agenti di polizia con elmetti e manganelli hanno marciato nel campus martedì mattina presto e hanno sgomberato entrambe le sale. L'università ha detto che 25 persone sono state arrestate e non ci sono feriti. L'operazione è stata trasmessa sulla pagina Facebook del satellite KAEF-TV di KRCR-TV finché la polizia non ha fermato il giornalista.

L’università aveva precedentemente annunciato una “chiusura dura”, il che significa che le persone non potevano entrare nel campus senza autorizzazione. L'università ha pubblicato un ordine di ricovero sul proprio sito web alle 3:24 del mattino. L'ordine è stato revocato ore dopo, ma i residenti sono stati avvertiti di rimanere nelle aree residenziali, di ristorazione e di mercato.

Polizia e manifestanti si sono scontrati lunedì sera alla Virginia Commonwealth University di Richmond. riportato. Alcuni manifestanti hanno lanciato bottiglie d'acqua e altri oggetti contro la polizia.

I funzionari di Yale hanno sgomberato un accampamento martedì mattina dopo che i manifestanti hanno dato ascolto agli ultimatum di andarsene, hanno detto i funzionari dell'università. Non sono stati segnalati arresti. I manifestanti hanno detto sui social media che avrebbero spostato il loro raduno su un marciapiede. L'accampamento è stato allestito domenica, sei giorni dopo che la polizia ha arrestato quasi 50 persone, tra cui 44 studenti, e rimosso decine di tende.

Decine di persone sono state arrestate lunedì durante le proteste nelle università del Texas, Utah, Virginia e New Jersey, mentre la Columbia ha affermato di aver iniziato a sospendere gli studenti poche ore prima della presa del potere della Hamilton Hall. All'Università del Texas ad Austin, secondo il dipartimento dello sceriffo della contea di Travis, 79 persone sono state incarcerate per la protesta di lunedì, la maggior parte accusate di violazione di domicilio.

Un piccolo gruppo di studenti della Portland State University, nell'Oregon, è entrato nella biblioteca dell'università lunedì sera, attirandosi aspri rimproveri da parte dei funzionari della città e del procuratore distrettuale. Il campus del centro, dove i manifestanti manifestavano per lo più pacificamente, è stato chiuso martedì.

Martedì, la polizia ha sgomberato l’accampamento presso l’Università della Carolina del Nord a Chapel Hill e ha arrestato circa 30 persone. All'Università del Connecticut, la polizia ha effettuato arresti dopo che i manifestanti si erano rifiutati di rimuovere le tende.

Dopo che Hamas ha lanciato un attacco mortale nel sud di Israele il 7 ottobre, sono iniziate proteste a livello nazionale nei campus in risposta all'offensiva israeliana a Gaza. I militanti uccisero circa 1.200 persone, la maggior parte delle quali civili, e presero circa 250 ostaggi. Israele ha ucciso più di 34.000 palestinesi nella Striscia di Gaza dopo aver promesso di sradicare Hamas, ha affermato il ministero della Sanità locale.

Israele e i suoi sostenitori hanno etichettato le proteste universitarie come antisemite, mentre i critici di Israele affermano che usano queste accuse per mettere a tacere il dissenso. Sebbene alcuni manifestanti siano stati ripresi dalle telecamere mentre facevano commenti antisemiti o minacciavano violenza, gli organizzatori della protesta, alcuni dei quali ebrei, affermano che si tratta di un movimento pacifico volto a difendere i diritti dei palestinesi e ad opporsi alla guerra.

Con una mossa rara, la Northwestern University ha dichiarato di aver raggiunto un accordo con studenti e docenti che rappresentano la maggioranza dei manifestanti nel suo campus vicino a Chicago. Permette manifestazioni pacifiche alla fine delle lezioni primaverili in cambio di alcune concessioni.

Lunedì, presso l'Università della California del Sud, gli organizzatori di un grande accampamento si sono incontrati con il presidente dell'università Carol Fold per circa 90 minuti. Folt ha rifiutato di discutere i dettagli, ma ha detto che i negoziati continueranno martedì.

I funzionari dell'USC si sono opposti esperto, Pubblico sostenitore dei palestinesi, ha abbandonato il discorso programmatico e ha rifiutato di presentare le lauree honoris causa. da loro L'USC ha annullato il suo importante evento di laurea.

___

Mattis ha riferito da Nashville, Tennessee. Hanno contribuito a questo rapporto giornalisti dell’Associated Press di tutto il paese, tra cui Karen Mathews, Jim Vertuno, Hannah Schoenbaum, Sarah Brumfield, Stefanie Dazio, Christopher Weber, Carolyn Thompson, Dave Collins, Makiya Seminera e Corey Williams.

___

Questa storia è stata corretta per dimostrare che la Columbia University non ha cancellato il suo principale evento di laurea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *