E’ la BBC ad aver dato la notizia in anteprima: l’Arsenal ha deciso il nome del prossimo allenatore e non sarà, come ormai tutti davano per certo, Mikel Arteta. Si tratta di Unai Emery che ha appena terminato l’avventura al PSG. Le trattative con l’ex centrocampista dei “gunners”, quest’anno secondo di Guardiola al Manchester City, si sono bruscamente interrotte dopo che la dirigenza del club londinese ha deciso di virare sul tecnico spagnolo.

Emery, lo ricordiamo, è reduce da due anni al PSG dove ha vinto una Ligue 1 e due coppe di Francia ma rimediando anche due cocenti eliminazioni premature in Champions League. E’ di certo un nome che può garantire una certa continuità anche per quanto riguarda il discorso tattico, ma sarà tutto da verificare l’adattamento in un campionato come la Premier League e in un club reduce da 22 anni con Wenger.

Con Arteta sembrava tutto fatto: lo spagnolo aveva accettato l’offerta di quattro milioni di sterline all’anno per tre stagioni e si attendeva solo l’annuncio. Annuncio che arriverà nei prossimi giorni e che però riguarderà Unai Emery.

L’ex allenatore del Siviglia, con cui ha trionfato in Europa League in tre occasioni, era uno dei papabili successori di Maurizio Sarri al Napoli dopo che già in passato era stato accostato al club partenopeo.