Maggiori dettagli sulla cospirazione nazionale per sovvertire le elezioni del 2020

Il mese scorso, la leadership rimescolata del Partito Repubblicano ha compiuto un passo volto a impedire che Donald Trump insistesse nel 2020 – che le elezioni fossero state in qualche modo truccate o rubate dal sabotaggio, cosa che non è stata – e che si ripetessero nel 2024. Laura Trump, nuora dell'ex presidente, è apparsa su Fox News per promuovere la “Prima unità di integrità elettorale” del partito, gestita dalla nuora dell'ex presidente, l'avvocato Christina Papp.

È stato un incontro strano o appropriato a seconda di come lo si guarda. Bob ha scritto un libro – “Stealing Your Vote: The Inside Story of the 2020 Election and What It Means for 2024” – sollevando varie false accuse sulle elezioni, concentrandosi in particolare sull’Arizona, e è andato al college. Assumere a Bob l’incarico di “integrità elettorale” è stato come affidare al proprietario del negozio di souvenir di Loch Ness l’incarico di trovare il mostro.

Prima di quel mercoledì, Bob era una delle tante figure del mondo Trump ad affrontare accuse incentrate sul tentativo di far deragliare la vittoria di Joe Biden in Arizona.

Queste nuove accuse hanno preso di mira diversi nomi familiari, tra cui avvocati di Trump come Rudy Giuliani, John Eastman e Jenna Ellis. Include anche riferimenti a diversi co-cospiratori non accusati, tra cui (molto chiaramente) Trump e il suo ex avvocato Kenneth Chesbro. Ore prima, molte delle stesse persone erano state identificate come co-cospiratori non accusati in un caso incentrato sul tentativo di minare la vittoria di Biden nel Michigan, tra cui Trump, Giuliani e l’ex capo dello staff di Trump Mark Meadows.

READ  L'annuncio della rielezione di Biden nel 2024 potrebbe arrivare già martedì

Con questi nuovi sviluppi, ora ci sono numerose accuse che coinvolgono questi stessi personaggi estesi in molti stati e a livello federale. Il panorama legale è simile, comprese le accuse di Trump a New York (per aver nascosto i risarcimenti per mantenere un'attrice di film per adulti tranquilla prima delle elezioni del 2016) e in Florida (per aver conservato documenti riservati dopo aver lasciato la Casa Bianca). Donald Trump.

Noterai che molti nomi compaiono più di una volta. Prendi Trump ad esempio. È stato messo sotto accusa quattro volte, di cui due per aver tentato di mantenere la presidenza. È stato identificato come co-cospiratore non incriminato in altri due casi.

Giuliani, da parte sua, è stato ora accusato due volte (in Arizona e Georgia) e due volte identificato come co-cospiratore non identificato (relativo ad accuse federali in DC e Michigan).

In Arizona, Michigan e Nevada, gen. 6, le accuse vertono sul tentativo di presentare un elettorato supplente prima del 2021. (Molti degli accusati nella contea di Fulton, in Georgia, erano anche elettori fraudolenti in quello stato.) Nelle accuse di Arizona e Michigan, questi sforzi erano collegati (da presunti o identificati co-cospiratori) ai soci di Trump che lavoravano allo sforzo nazionale.

Nella tabella seguente, “IN” si riferisce a una persona accusata. “UC” si riferisce a un co-cospiratore non imputato. Nell'atto d'accusa federale portato a Washington, un sesto co-cospiratore non accusato è stato descritto ma non chiaramente identificato. Il New York Times riferisce che potrebbe trattarsi di Boris Epstein.

Tra questi 11 individui, ci sono 19 delle accuse di cui sopra e l'accusa include almeno 11 co-cospiratori non accusati.

READ  Il governatore dell'Alabama firma la legge sulla protezione della fecondazione in vitro, ma gli esperti dicono che ci vorrà più lavoro per proteggere i servizi di fertilità

Ciò che è stato rivelato sopra è stato ampiamente compreso da oltre tre anni: c’è stato uno sforzo diffuso per mantenere Trump al potere che ha coinvolto molti alleati di Trump in molti luoghi. Lentamente, questo sforzo viene notato dai funzionari locali, statali e federali.

È lecito ritenere che nel suo nuovo ruolo, Christina Popp non dedicherà molte risorse repubblicane per prevenire gli sconvolgimenti elettorali di cui è accusata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *