Sarà il centrocampo il reparto in cui probabilmente ci sarà il maggior numero di movimenti in casa Inter durante la sessione di calciomercato invernale. Ne è convinto anche l’esperto di mercato Niccolò Ceccarini, intervenuto su TMW Radio, durante la trasmissione “Tribuna Stampa”: “Credo che l’Inter punterà con decisione ad un centrocampista offensivo. Certo, tutto dipenderà dalla disponibilità economica di Suning e dai paletti che verranno imposti dal fair play finanziario, ma l’intenzione è quella di andare a pescare in questa zona del campo”.


Il fair play finanziario potrebbe essere nuovamente un ostacolo alla crescita qualitativa della rosa, tanto che ormai sembrano certe soluzioni low cost in vista di gennaio. Dall’Inghilterra, tra l’altro, un paio di tabloid confermano che l’Inter potrebbe portare in Serie A Ramires, ex centrocampista del Chelsea e oggi al Juangsu Suning, club che fa parte della scuderia del presidente Zhang. Per Ceccarini sarebbe questo l’obiettivo realizzabile e molto più funzionale al gioco di Spalletti. Sarebbe proprio quest’aspetto che, nelle ultime ore, è stato decisivo nel far tramontare la pista Mesut Ozil: il trequartista tedesco, in scadenza di contratto con l’Arsenal, potrebbe finire in Turchia da dove avrebbe già ricevuto diverse offerte particolarmente ricche. Insomma, sogno già finito?