La Roma vuole affondare il colpo su Steven N’Zonzi. I giallorossi sono da tempo sul centrocampista centrale francese, fresco di vittoria nella Coppa del Mondo, e sono pronti a contrastare l’assalto dell’Arsenal, leggermente favorito in questo momento.

I gunners offrono qualcosina in più in termini d’ingaggio ma il tempo comincia a scarseggiare: il 9 agosto chiude il mercato in Inghilterra, se per quella data non ci saranno novità, la Roma avrà definitivamente via libera. A N’Zonzi, comunque, è stata recapitata un’offerta di tutto rispetto: il 29enne potrebbe percepire nella capitale 3.5 milioni di euro per le prossime tre stagioni.

Cifre importanti che si aggiungono a quelle che Monchi dovrebbe poi pagare anche al Siviglia per il cartellino. Gli andalusi per ora sono irremovibili dai 30 milioni di euro richiesti a inizio della trattativa, il d.s. punta a far abbassare le pretese fino a 25 milioni. La sensazione è che alla fine conterà la volontà del giocatore.

Intanto Monchi è sempre attivo anche alla ricerca di un esterno d’attacco. Perso Malcom, è diventato Suso l’obiettivo principale della Roma. Per lo spagnolo sarebbe pronta un’offerta di tutto rispetto per il Milan: 18 milioni di euro e il cartellino dell’argentino Diego Perotti. A quel punto l’organico di Di Francesco sarebbe davvero al completo.