Maurizio Sarri ha cominciato ufficialmente la sua nuova avventura alla guida del Chelsea. Il tecnico toscano oggi ha rilasciato una bella intervista, in un buonissimo inglese, alla tv ufficiale del club. Intervista cominciata con un bellissimo messaggio rivolto ai tifosi del Napoli: “Devo ringraziarli, negli ultimi tre anni mi hanno aiutato in ogni modo possibile. Li porterò per sempre nel mio cuore”.

Sarri poi si tuffa nell’ambiente inglese: “La Premier League è un campionato incredibile, solo cinque anni fa ero in Serie B e ora mi confronto con allenatori del calibro di Mourinho, Pochettino, Klopp, Guardiola. Pep parla bene di me perché siamo amici…”.

In realtà Sarri è arrivato al Chelsea proprio per il bellissimo gioco espresso dal suo Napoli nelle ultime stagioni: “Ho avuto la fortuna di avere a disposizione calciatori dal profilo umano di altissimo livello e adatti alle mie idee di gioco. E’ per questo che ho voluto Jorginho qui: non ha molta fisicità ma è rapidissimo di pensiero”.

In quanto a promesse, Sarri non si sbilancia: “Sono in uno dei club più importanti d’Europa, il problema è che qui in Premier la concorrenza è incredibile. Spero che grazie al mio lavoro vinceremo trofei, ma quello che prometto è il massimo impegno per questa squadra. Allenare a Stamford Bridge sarà bellissimo”.