Alla fine i nomi sono saltati fuori: all’indiscrezione lanciata una decina di giorni fa, Dagospia ha fatto seguito rivelando i calciatori protagonisti di un litigio che sarebbe esploso due domeniche fa. Era il giorno di Sampdoria-Juve (partita poi persa dai bianconeri 3-2) e la cosiddetta “Vecchia Guardia” avrebbe avuto un confronto a muso duro con tre stranieri poco prima del fischio d’inizio.


Lichtsteiner, Cuadrado e Alex Sandro: sarebbero questi i tre coinvolti nel litigio che, ad onor di cronaca, la Juventus smentì qualche ora dopo la rivelazione del sito di Roberto D’Agostino. L’indiscrezione non si limitò a riportare la lite: secondo Dagospia i tre avrebbero chiesto la cessione immediata, durante la prossima sessione di calciomercato, quella invernale.

Che qualcosa sia accaduto sembra evidente: Marotta la scorsa settimana, a precisa domanda sul futuro di Alex Sandro (che spingerebbe verso la cessione al Chelsea), ha dichiarato senza mezzi termini di non voler trattenere chi non è felice alla Juve. Il brasiliano ha perso tra l’altro il posto da titolare a vantaggio di Asamoah (schierato dal primo minuto anche a Napoli), così come Lichtsteiner e Cuadrado sono stati rilegati in panchina nelle ultime uscite, a vantaggio di De Sciglio e il redivivo Douglas Costa.