L’Inter punta forte su Luka Modric: un sogno di mezz’estate alimentato dalla volontà ferrea della moglie del fuoriclasse croato di portarlo a Milano. Gli ostacoli non sono pochi, a partire dall’ingaggio del 33enne che al Real Madrid è di 10 milioni di euro a stagione. Potrebbe accontentarsi di una cifra di certo inferiore, spalmata però su più anni.

Ma è il Real Madrid che va convinto e non sarà un’impresa semplice. Florentino Perez sa che cedere anche Modric nell’estate in cui è andato via Cristiano Ronaldo sarebbe un colpo non indifferente all’immagine e all’aura di invincibilità del club. Insomma, ci vorrà una grande offerta anche al club spagnolo e la sensazione è che col prestito oneroso con diritto di riscatto, formula che i nerazzurri stanno utilizzando per aggirare i paletti del fair play finanziario, non si andrà lontano. Ma il sogno è vivissimo.

Resta pur sempre un sogno, però. E può rischiare di costar caro: mentre Ausilio e l’Inter stanno valutando l’affare, è stata bloccata la trattativa che avrebbe portato Vidal in nerazzurro e che era ben avviata.

Uno stand-by che ha favorito il Barcellona, inseritosi prepotentemente nelle ultime ore nella corsa al cileno: dalla Catalogna assicurano che l’affare è in dirittura d’arrivo, con accordo già trovato col Bayern Monaco (30 milioni di euro) e addirittura visite mediche in programma a breve.