E’ l’uomo del momento in casa Inter: Eder ha festeggiato alla grandissima il rinnovo di contratto col club nerazzurro, arrivato la scorsa settimana. La punta italo-brasiliana, classe ’86, ha firmato un nuovo accordo che lo legherà all’Inter fino al 2021. Due giorni dopo, in uno stadio San Siro gremito, ha siglato il gol del definitivo pareggio contro il Torino, in campionato.


Eder è poi volato a Coverciano: sarà uno dei 27 protagonisti della doppia sfida che attende l’Italia contro la Svezia. Gli spareggi mondiali sono probabilmente l’appuntamento più importante della gestione Ventura e proprio del c.t. azzurro Eder ha parlato ai microfoni della RAI: “Penso che il mister apprezzi molto il fatto che cerco di farmi trovare sempre pronto. Lo stesso posso dire di Spalletti. Il mio rinnovo con l’Inter: per me significa davvero tanto, è un segnale di grande stima che mi ha dato il club e che segue quelli che mi danno l’ambiente, giorno dopo giorno”.

L’Inter è una della grandi protagoniste di questa prima parte di campionato e Eder ne è consapevole: “Siamo sulla buona strada, anche contro il Torino potevamo e volevamo vincere la partita. Alla fine siamo stati un po’ sfortunati ma l’importante è aver fatto la nostra partita”.