L’ennesima grande stagione di Max Allegri alla guida della Juventus, ha riproposto il nome del tecnico toscano accanto a nomi di grandi club esteri. In particolare, in Inghilterra ha colpito molto l’eliminazione del Tottenham per mano della Juve: i bianconeri hanno dato una lezione di esperienza e tattica (ovviamente con un pizzico di fortuna) agli Spurs e il nome di Allegri è sempre più apprezzato nella capitale inglese.


Un club da sempre interessato all’ex tecnico del Milan è l’Arsenal: per i gunners, Allegri è considerato il sostituto ideale di Wenger, ormai giunto al capolinea dopo oltre 20 anni alla guida dello storico club londinese. Allegri non ha mai chiuso la porta ad un’esperienza in Premier League, ed è anche per questo motivo che le voci delle ultime ore, che vedono anche il Chelsea interessato a “Max”, non sorprendono.

I “blues” sono ormai convinti di dare il benservito a Conte a fine stagione, il nome più ricorrente è quello di Luis Enrique. Vedremo.


L’altra grande panchina che potrebbe essere disponibile in estate è quella del PSG: Unai Emery ha nuovamente fallito in Champions League, la vittoria certa in Ligue 1 non gli basterà per mantenere la panchina. Certo, in questo caso Allegri sarebbe meno attratto da un campionato poco competitivo, ma conosciamo la forza persuasiva di Al Khelaifi…