Roberto Mancini subisce la prima sconfitta da allenatore dell’Italia. Gli azzurri hanno rimediato un pesante 3-1 a Nizza, contro la Francia, mostrando però buone cose a cavallo dei due tempi, sfiorando in alcune occasioni anche il gol del 2-2.

Mancini è ovviamente deluso ai microfoni della RAI ma prova a vedere il bicchiere mezzo pieno: “Questa è una sconfitta che ci aiuterà a crescere. Mi è piaciuta soprattutto la personalità dei più giovani e dei debuttanti, è questa la strada da seguire”.

Mancini prova poi a spostare l’obiettivo ad una crescita costante dei suoi: “Oggi la Francia è di un altro livello, anche se ovviamente non fa mai piacere perdere. Ci sono superiori anche fisicamente ed hanno davvero tanti calciatori di qualità. Però noi possiamo crescere e chissà che tra 12 mesi non saremo molto più vicini a questo livello. C’è da capire dove intervenire ma oggi sono convinto che abbiamo giocato una buona partita”.

Gli fa eco anche capitan Bonucci che ha però sbottato sulle continue domande su Balotelli: “Abbiamo tenuto bene il campo, con un pizzico di fortuna avremmo potuto anche pareggiarla. Balotelli? Basta domande su Mario, ha fatto la partita che doveva fare, sbaglia come tutti gli altri. Parlare solo di lui sminuisce quanto fanno gli altri e l’Italia è di tutti”.