Sono parole interessanti quelle pronunciate da Massimiliano Mirabelli, a.d. del Milan, poco prima dell’incontro di Europa League tra i rossoneri e il Ludogorets. Tanti i temi toccati, impossibile non chiedere chiarimenti sulla situazione finanziaria del club: le vicende del proprietario, Li Yonghong, sono finite sulle prime pagine di tutti i quotidiani sportivi e non.

Mirabelli precisa: “Non stiamo vivendo nessuna situazione difficile, anzi. Siamo una società virtuosa, in alcuni casi paghiamo anche prima del dovuto. Noi oggi dobbiamo preoccuparci dell’aspetto sportivo: siamo riusciti a raddrizzare una situazione complicata, ora dobbiamo continuare su questo cammino”.

Uno dei protagonisti di questa “rinascita” è stato di certo Rino Gattuso. Il nuovo tecnico ha il supporto totale del club: “Non abbiamo mai detto che Rino è un traghettatore, per me resterà a lungo qui, non riesco ad immaginare un Milan senza Gattuso. Fa cose col suo staff che non sono da allenatore giovane, vogliamo tenercelo stretto”.

Mirabelli poi parla anche della situazione Donnarumma: “E’ un patrimonio nostro e del calcio italiano: sono felice che il rapporto coi tifosi sia tornato positivo. Fa parte di un gruppo che darà grandi soddisfazioni al Milan, ad oggi manca solo Andre Silva: è un attaccante che diventerà di livello mondiale”.