E’ una lunga ed interessante intervista quella concessa da Dries Mertens al quotidiano sportivo algerino Le Buteur. Il belga, ancora in dubbio per la sfida che il suo Napoli affronterà sabato sera contro la Lazio al San Paolo, ha ovviamente parlato della lotta scudetto con la Juventus: “Sarà molto dura restare lassù, spero che i miei gol possano contribuire a riuscirci. Siamo una grande squadra, amiamo giocar bene e ciò facilita il mio compito”.

Mertens non poteva non parlare di Faouzi Ghoulam, recentemente eletto miglior giocatore algerino del 2017 e pronto al rientro dopo l’infortunio al ginocchio che lo ha tenuto fuori più di tre mesi: “Faouzi è un grandissimo terzino, il migliore in Italia c’è poco da dire. Si ispira ai più grandi, in particolare a Marcelo, ed è proprio quello il livello che vuole raggiungere. Il suo infortunio ci ha penalizzati, speriamo possa tornare presto al 100% perché sarà una carta importante per il finale di stagione. E’ davvero impressionante il lavoro che svolge”.

La chiusura è dedicata poi al club e di come il Napoli sia riuscito a mantenere standard così alti: “La società ha intrapreso il giusto cammino: per vincere ci vuole continuità e i tanti rinnovi, compreso quello di Ghoulam, sono necessari”.