La FIGC ha incontrato, anche se in via non ufficiale, per la seconda volta Carlo Ancelotti. Per alcune testate è il segno inequivocabile che la Federazione abbia scelto l’ex tecnico di Chelsea, PSG e Real Madrid tra le altre per ricoprire il ruolo di c.t. della nazionale.

Insomma, nelle ultime ore sembra essere avvenuto un clamoroso sorpasso: l’accordo con Roberto Mancini sembrava ad un passo, ora è Ancelotti il favorito e nel giro di qualche giorno potrebbe essere anche ufficializzata la scelta. D’altronde si è sempre parlato del 20 maggio come termine ultimo, ma Fabbriccini e Malagò hanno più volte ribadito la necessità di chiudere il discorso c.t. anche prima di quella data. Ci sono da preparare, tra l’altro, le amichevoli che vedranno impegnata l’Italia tra fine maggio e inizio giugno, contro Arabia Saudita, Francia e Olanda.

Come confermato da Costacurta, un incontro con Ancelotti è avvenuto anche se ufficialmente non potrebbero aver parlato dell’incarico di c.t. visto che il tecnico è ancora sotto contratto col Bayern (da cui fu esonerato lo scorso autunno). I beninformati parlano comunque di una proposta interessante dal punto di vista tecnico con “Carletto” che potrebbe avere la supervisione anche delle nazionali giovanili e gestire anche il discorso della nazionale olimpica in vista del 2020. Mancherebbe ancora, però, l’accordo economico.