La Lazio si prepara alla doppia sfida contro la Dinamo Kiev, valida per gli ottavi di finale di Europa League. La formazione biancoceleste ha avuto una grossa mano dal sorteggio (già benevolo nel turno precedente con l’urna che riservò i romeni della Steaua Bucarest), Inzaghi ne approfitterà e – almeno per la partita d’andata all’Olimpico (calcio d’inizio alle 21.05) – sceglie un moderato turnover.


Diversi big in casa Lazio resteranno a riposo: in difesa, ad esempio, non ci sarà De Vrij con Luiz Felipe che completerà un trio tutto brasiliano con Bastos e Wallace (out anche Radu). A centrocampo riposa invece Parolo (partirà comunque dalla panchina) con spazio al giovane Murgia. Il classe ’96 chiuderà il pacchetto centrale con Lucas Leiva e Milinkovic-Savic, mentre sugli esterni spazio a Lukaku che sostituirà a sinistra capitan Lulic, e Dusan Basta.

Sorpresa anche in attacco dove dovrebbe essere Felipe Anderson, e non Luis Alberto, a supportare Ciro Immobile (anche se non è da escludere la carta Caicedo sin dal primo minuto). Sono invece indisponibili sia Marusic che Caceres.


Gli ucraini si presentano a Roma col solito 4-3-3. Al centro dell’attacco ci dovrebbe essere Moraes, con Gonzalez e Tsygankov che agiranno ai suoi lati. Indisponibile Mbokani, assieme a Sydorchuk.