Le prime quattro in classifica hanno pareggiato, tutte per 0-0. E’ quindi un’occasione davvero unica per la Lazio per accorciare ulteriormente dal vertice: i biancocelesti ospiteranno nel posticipo della 16esima giornata il Torino di Mihajlovic che, per inciso, potrebbe rischiare la panchina in caso di k.o.

Panchina solidissima, invece, per Simone Inzaghi che tornerà a schierare quello che può essere considerato come l’undici titolare, dopo il turn-over in Belgio contro lo Zulte Waregem, in Europa League. Davanti a Strakosha, quindi, Radu, De Vrij e Bastos comporranno il trio di difesa, con Wallace che si accomoderà in panchina. Stesso destino per Lukaku che lascerà spazio a capitan Lulic sulla sinistra, con Marusic sul versante opposto. In mezzo i tre intoccabili: Milinkovic-Savic, Parolo e Lucas Leiva. In attacco da segnalare la presenza in panchina di Felipe Anderson (vedremo se arriverà l’esordio in campionato), Immobile sarà affiancato come sempre da Luis Alberto.

Il Torino arriverà senza Ansaldi, infortunato, con Molinaro che quindi tornerà titolare a sinistra (Barreca non al top); Burdisso dovrebbe vincere il ballottaggio con Lyanco, mentre Obi, Rincon e Baselli comporranno la cerniera di centrocampo. Con l’infortunio di Niang in Coppa Italia praticamente scontato il tridente composto da Belotti, Iago Falque e Ljajic.