Gran posticipo quello che andrà in scena domani sera all’Olimpico tra Roma e Milan. I giallorossi sono chiamati a riscattare la brutta sconfitta in Champions contro lo Shakhtar e soprattutto a difendere il terzo posto in campionato con Lazio e Inter pronte ad approfittare di un passo falso.


Di Francesco in conferenza stampa ha lasciato presagire qualche importante novità di formazione. Tutti gli occhi sono puntati sul ballottaggio tra Edin Dzeko (ancora non brillante in fase realizzativa) e Schick, col ceco in vantaggio considerato anche che il tecnico ha escluso un utilizzo dal primo minuto dei due.

Di Francesco dovrebbe così affidarsi nuovamente al 4-2-3-1, non rinunciando però a Under, l’uomo più in forma della Roma e capace di andare a segno in quattro partite consecutive. Radja Nainggolan e El Shaarawy completano il trio che supporterà il centravanti.


De Rossi, intanto, dovrebbe tornare in panchina, con Strootman e Pellegrini che saranno i due mediani chiamati a proteggere la linea difensiva. Difesa che ritrova Kolarov, mentre Juan Jesus torna tra i convocati. Sulla destra, nonostante la serataccia in Ucraina (anche a causa delle non perfette condizioni fisiche), ci sarà nuovamente Florenzi con Bruno Peres che conserva comunque una speranza di partire dall’inizio.