E’ tanta la soddisfazione in casa Roma per la gran vittoria contro lo Shakhtar Donetsk: l’1-0 ottenuto all’Olimpico regala la qualificazione ai quarti di finale di Champions League, traguardo ottenuto per la quarta volta nella storia del club capitolino.

Si prende i meritati elogi Eusebio Di Francesco, dopo qualche settimana vissuta dovendo affrontare molte critiche dall’ambiente capitolino: “Sono contento perché è stato soprattutto un aspetto che mi è piaciuto di più: abbiamo giocato da uomini. E’ un dettaglio importantissimo se vogliamo continuare a competere a certi livelli. Questa sera ho visto in tanti disposti ad incitare e a soffrire, ora voglio continuare a sognare con questa squadra. L’avversario da evitare nel sorteggio? La paura”.

Di Francesco ha poi analizzato più nel dettaglio la partita: “Tatticamente abbiamo disputato una partita attenta, riuscendo a concedere poco all’avversario, cosa che non era ad esempio accaduta all’andata. Stiamo crescendo, a livello di applicazione questi ragazzi stasera meritano un 10. Dal punto di vista tecnico e dell’organizzazione do invece un 6.5: alcuni meccanismi non li abbiamo messi in pratica alla perfezione ma è giustificabile considerato che gran parte dei nostri giocatori non è abituato a questo genere di partite. Under sottotono? Ci può stare, non può essere sempre al top. Ma vi assicuro che ha un grande futuro…”.