Quinta vittoria consecutiva in campionato (sesta se si considera lo splendido trionfo in Champions col Chelsea) per la Roma: i giallorossi, grazie ad un fantastico inizio di secondo tempo, battono la Lazio 2-1 e scavalcano i cugini in classifica. 30 punti contro 28 dopo 12 partite giocate (entrambe hanno una partita in meno), per Di Francesco è quasi percorso netto: 10 vittorie e 2 sconfitte, quelle rimediate all’Olimpico contro Inter e Napoli.

Dopo un primo tempo equilibrato con occasioni da ambo le parti, è l’inizio del secondo tempo che indirizza la gara: prima Perotti trasforma alla perfezione il rigore concesso da Rocchi per un fallo di Bastos su Kolarov (per la verità un filo dubbio), poco dopo è Nainggolan a battere per la seconda volta Strakosha con un preciso rasoterra.

Incredibile che a siglare il raddoppio sia stato proprio il belga, in dubbio fino a questa mattina. La Lazio ha reagito e trovato il gol del 2-1 con Immobile, ancora dal dischetto: il fallo di mano di Manolas su cross di Nani è stato valutato col VAR. Nel finale gli uomini di Simone Inzaghi si sono buttati in avanti alla ricerca del pareggio ma, a parte qualche mischia pericolosa in area, non hanno procurato serissimi problemi alla porta di Alisson. Finisce 2-1, il derby è giallorosso.