L’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus sembra ormai cosa fatta: i bianconeri, vista anche l’intenzione di Allegri di schierare un solo centravanti di ruolo, probabilmente venderanno Gonzalo Higuain per lasciar spazio in attacco al cinque volte Pallone d’Oro.

Il tecnico toscano partirà quindi dalla certezza Ronaldo ma sta già studiando un paio di opzioni tattiche per far rendere al meglio quello che sarebbe uno dei colpi più incredibili nella storia del calcio.

La prima opzione è il 4-3-3: a centrocampo Pjanic avrebbe come sempre le chiavi del gioco bianconero, con ai suoi lati due robusti incursori come il neo-acquisto Emre Can e Khedira. Alle spalle di CR7 agirebbero Dybala e Douglas Costa, con libertà di agire sulla trequarti. L’altra soluzione è invece il 4-2-3-1 con cui Ronaldo ha già giocato ai tempi di Mourinho nel Real Madrid, anche se più decentrato. In quel caso a centrocampo avrebbe più chance Matuidi al fianco di Pjanic, con Cuadrado a destra a completare il trio con Dybala e Costa a supporto di Ronaldo.

Il tutto con l’ormai confermatissima difesa a 4: Szczesny parte favorito su Perin, Cancelo su De Sciglio mentre al centro Benatia e Chiellini sulla carta sono i titolari con Caldara che scalpita alle loro spalle. Alex Sandro, cessione permettendo, comincerà una nuova stagione coi galloni da titolare.