Il Ronaldo day ha avuto il suo culmine con la conferenza stampa di presentazione dell’asso portoghese. Il nuovo fuoriclasse della Juventus ha risposto a diverse domande dei giornalisti provenienti da tutto il mondo, regalando anche qualche chicca davvero imperdibile.

“Sono unico: a 33 anni altri calciatori vanno in Cina o in Qatar a chiudere la carriera mentre io ho accettato di misurarmi in una nuova avventura di questo livello”, così esordisce Cristiano Ronaldo che poi continua: “Perché la Juventus? E’ stata una scelta facile, parliamo del club più importante d’Italia, abituato a vincere. Se ho ricevuto altre offerte? No, solo questa (ma ride, ndr.)!”.

Il portoghese poi parla del momento in cui probabilmente ha sentito che la Juve poteva essere la sua prossima destinazione: “La standing ovation dopo il gol in rovesciata allo Stadium è stato un momento molto bello. Sono un portafortuna, so che il club vuole vincere la Champions e noi lotteremo per vincere ogni partita della stagione. Se a Madrid stanno piangendo per la mia partenza? Non credo, ma oggi si apre una nuova tappa della mia carriera. Venire alla Juve è un passo in avanti, non indietro. Un Pallone d’Oro da giocatore della Juventus? Perché no, se ci sono riuscito col Manchester United e il Real Madrid perché non dovrei qui?”.

🔴🎥 IN DIRETTA DALL'ALLIANZ STADIUM: È il #CR7DAY. La conferenza stampa di presentazione di Cristiano Ronaldo.#CR7JUVE

Posted by Juventus on Monday, July 16, 2018